Furti a un distributore e al campo sportivo ad Arezzo, uno dei presunti ladri fermato a Bastia Umbra

Furti a un distributore e al campo sportivo ad Arezzo, uno dei presunti ladri fermato a Bastia Umbra

Il giovane era fuggito in Umbria dopo l’identificazione e la denuncia dei carabinieri: è stato trovato dai militari della compagnia di Assisi

share

Hanno una ‘coda’ bastiola le indagini di polizia e carabinieri aretini per due furti al distributore di benzina e al campo sportivo dell’Olmoponte, ad Arezzo. Nel tardo pomeriggio di giovedì, è finita la fuga del complice dei ladri (uno arrestato e uno denunciato) del furto avvenuto un paio di notti fa ai danni di un distributore e di una società calcistica della provincia toscana limitrofa all’Umbria.

I ladri, in cerca di soldi, hanno finito per razziare tutto quello che hanno trovato, inclusi snack, capi di abbigliamento sportivo, generi alimentari vari. Nei loro zaini, abbandonati ma recuperati dagli inquirenti che hanno fermato i ladri dopo una fuga rocambolesca, sono stati trovati anche vari arnesi atti allo scasso, passamontagna, guanti e torcia frontale.

A incastrare i ladri, oltre a una chiamata al 113, anche le telecamere di sorveglianza. Protagonisti della vicenda un 22enne, D.N. arrestato perché ritenuto responsabile di flagranza di furto aggravato e continuato in concorso; e B.I.D., rumeno di anni 23, identificato e denunciato. Identificata anche una terza persona, appunto il giovane rumeno 23enne, che però era poi fuggito.

Ora il giovane è stato rintracciato nei pressi del Comune di Bastia Umbra dai carabinieri della compagnia di Assisi, guidati dal maggiore Marco Vetrulli, con la collaborazione di quelli della compagnia carabinieri di Arezzo e della questura di Arezzo.

share

Commenti

Stampa