Festival Nazioni, via all'alba. Novità "palco mobile", esordio con Dmitry Shishkin - Tuttoggi

Festival Nazioni, via all’alba. Novità “palco mobile”, esordio con Dmitry Shishkin

Davide Baccarini

Festival Nazioni, via all’alba. Novità “palco mobile”, esordio con Dmitry Shishkin

Si parte domani (22 agosto) alle ore 6 con il concerto del Quartetto Cherubini al Santuario di Belvedere, il pianista russo protagonista del primo appuntamento serale
Ven, 21/08/2020 - 11:10

Condividi su:


Il 53° Festival delle Nazioni al via…di prima mattina. Domani, sabato 22 agosto, nell’ambito degli eventi collaterali si svolgerà infatti un concerto speciale, all’alba, nella suggestiva location del Santuario della Madonna del Belvedere di Città di Castello.

Concerto all’alba

Protagonista sarà il Quartetto Cherubini, la formazione di sassofonisti composta da Simone Brusoni (sax soprano), Adele Odori (sax contralto), Leonardo Cioni (sax tenore) e Ruben Marzà (sax baritono), che alle 6 del mattino suoneranno pagine di Musorgskij, Glazunov, Grieg e Nyman. Per chi vorrà, l’evento potrà essere ‘raggiunto’ come momento culminante di una passeggiata, con partenza alle ore 5 da Piazza Matteotti, organizzata dal CAI Altotevere.

Novità “palco mobile”

Di pomeriggio, alle ore 18, debutterà invece il ‘palco mobile’ Cricket PE30: una novità assoluta per il Festival delle Nazioni e Città di Castello. Si tratta di una sorta di ‘camioncino dei gelati’, completamente elettrico ed equipaggiato con batterie Tab, realizzato grazie alla sinergia tra Toyota, Simai e K-Array: muovendosi lentamente, non porterà ghiaccioli o coni ma melodie, poesie e arte nelle vie del centro storico tifernate. Al suo esordio diffonderà Se accendono le stelle Zang Tumb Tumb!, “cortocircuiti poetici tra futurismo italiano e russo” ideati e realizzati grazie alla genialità di Enrico Paci e Maurizio Perugini.

Prima serata con Dmitry Shishkin

Sarà invece il pianista siberiano Dmitry Shishkin, tra i più apprezzati interpreti alla tastiera della sua generazione, a inaugurare ufficialmente il cartellone principale del 53° Festival delle Nazioni dedicato alla Russia. Il sipario si aprirà sui ‘pezzi forti’ della sua programmazione, a partire dal suo recital pianistico che avrà luogo alle ore 21 al Teatro degli Illuminati.

Il programma musicale della serata inaugurale consentirà al pubblico di ascoltare alcuni dei brani più significativi della storia della letteratura pianistica russa, dallo Scherzo à la russe op. 1 di Pëtr Il’ič Čajkovskij alla Sonata n. 7 in si bemolle maggiore op. 83 di Sergej Sergeevič Prokof’ev. Sarà proposta anche una selezione di motivi dimenticati del poco conosciuto Nikolaj Karlovič Medtner, musicista russo oggi poco eseguito ma di grande valore, cui il Festival delle Nazioni proporrà nei prossimi giorni un appuntamento dedicato.

Biglietti e info

I biglietti per il concerto (intero 20 €, ridotto 15 €) sono in vendita online su vivaticket.it oppure nella biglietteria di Città di Castello (Teatro degli Illuminati, via Fucci 12) aperta dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18. Per informazioni ticket@festivalnazioni.com, oppure 349 8092046 / 075 8555901.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!