FESTIVAL EROTICO SPOLETO: PARTITO COUNT DOWN. SCHICCHI BENEDICE MASCELLONI E RIVISTA E PORTA TUTTI A CENA DAL MARITO DI MOANA (FOTO e VIDEO)

share

Non provate mai a viaggiare in auto con gli sceneggiatori della Rivista: c’è rischio di finir fuori strada per le risate. Ne sa qualcosa Paolo Mascelloni rientrato poco fa da Roma con tre dei quattro autori rivistaioli – Tommaso Biondi, Andrea Patarini e Fabio Pinchi (Giovanni Paroli ha dovuto saltare l’appuntamento) – con i quali ha incontrato Riccardo Schicchi per mettere a punto il programma della prima edizione del Festival dell’Eros. Programma che ormai è pressochè definitivo, anche se è stata spostata di una settimana la presentazione ufficiale. Dopo aver parlato per un’oretta di alcuni dettagli, Schicchi ha portato i suoi ospiti alla inaugurazione del Turbinium, il ristorante di proprietà di Antonio Di Ciesco (il marito dell’indimenticata Moana Pozzi).

Al Turbinium – Non hanno fatto a tempo a sbarcare in Via Ettore Rolli, vicino a piazzale Ostiense, che nell’esclusivo locale si è scatenato il panico e sono stati molti quelli catturati dallo spirito dei tre pazzerelloni spoletini. Persino il noto giornalista del Messaggero De Luca, fra gli ospiti della serata, che ha ricevuto in anteprima la bozza del programma. Il cronista avrebbe dato il suo assenso ad intervenire al convegno “Eros e donna” per il quale Schicchi e Mascelloni avrebbero in mente di invitare Alba Parietti. Come Antonella Clerici potrebbe essere la moderatrice del convegno “Eros e cucina”. La cena è stata giudicata da tutti molto curata.

“Stè orecchiette colle cime de rapa sò bonissime – commenta Pinchi – il vino invece lascia un po’ a desiderà”. “No, no – aggiunge Biondi – mejo i rigatoni all’amatriciana”.

Durante la serata c’è stato anche lo spettacolo di Candy Candy, l’emergente pornostar della scuderia Diva Futura (protagonista della puntata “madri di famiglia vs trasgressive” di Ciao Darwin), che ha letteralmente scombussolato il trio festivaliero. A liquidare lo show con una battuta ci ha pensato Andrea Patarini, fin lì rimasto un po’ sottotono: “una rasatura intima simile a quella di PE Baracus dell’A-Team…. sembra fatta dal nostro Rolando”.

Il viaggio di ritorno – Il ritorno a casa riporta tutti ad un po’ di serietà. “Il programma è molto interessante – ammette Pinchi – pensato anche per le famiglie. Una manifestazione popolare, altrimenti non ci interesserebbe. Ma per realizzarlo ci vuole ora il contributo di Schicchi, perchè a tanti personaggi ci può arrivare solo lui”. “Sarà una manifestazione dedicata all’eros – confessa Patarini – ma senza mai scendere nella volgarità”. A qualcuno scappa detto che la serata clou della manifestazione, la cena dell’eros, si terrà da Zengoni

La candidatura di Brunini – In un’ora e mezza di viaggio si possono parlare di tante cose, anche della notizia della presunta candidatura del sindaco Brunini al Senato. Basta pronunciare il suo nome che Pinchi si trasforma nel primo cittadino: “mò me famo senatoore, ehi ehi ehi, devo comincià a frequentà Roma, me devoo abituà al ritmo della capitale….. giusto il tempo de abituamme che poi spostu Palazzo Madama a San Martino in Trignano, ehi ehi ehi, per diminuì le spese. State tranquilli, spuletini mia, che anche da senatoore qualche inagurazione a vino e sargiggie ve ce la farò scappà sempre”.

La sorpresa Cherì – E’ solo quando si arriva in piazza Garibaldi che Paolo Mascelloni svela la sorpresa annunciata per sabato. “Cherì arriverà a Spoleto ospite di una cena organizzata dalal Rivista presso il ristorante Pecchiarda. Forse prima ci sarà il tempo di prendere un aperitivo eros in un noto bar. Poi tutti al Gradiska per uno spettacolo che si annuncia mozzafiato”. Ovviamente Tuttoggi.info seguirà la lunga nottata di Cherì e della Rivista.

(C.C.)

share

Commenti

Stampa