FESTA DEI CERI DI GUBBIO, CIRIGNONI (LEGA N.) " NO AGLI AMBULANTI IRREGOLARI ALLA FESTA" - Tuttoggi

FESTA DEI CERI DI GUBBIO, CIRIGNONI (LEGA N.) ” NO AGLI AMBULANTI IRREGOLARI ALLA FESTA”

Redazione

FESTA DEI CERI DI GUBBIO, CIRIGNONI (LEGA N.) ” NO AGLI AMBULANTI IRREGOLARI ALLA FESTA”

Gio, 04/11/2010 - 10:56

Condividi su:


FESTA DEI CERI DI GUBBIO, CIRIGNONI (LEGA N.) ” NO AGLI AMBULANTI IRREGOLARI ALLA FESTA”

La Lega nord umbra si schiera nuovamente contro gli ambulanti irregolari in Umbria, votando in commissione del consiglio regionale contro l'accorpamento di due proposte di legge relative al riconoscimento dello status particolare della Festa dei Ceri di Gubbio. E' lo stesso capogruppo umbro della formazione politica Gianluca Cirignoni a spiegare il motivo del suo “no” alla proposta di iniziativa della giunta regionale, che ha l'intento di creare un sistema normativo privilegiato per la manifestazione eugubina. Cirignoni spiega che “con la scusa di intervenire a favore della Festa dei Ceri di Gubbio, la Giunta vuol dare un colpo di spugna, creando un vuoto normativo e favorendo così i soliti furbi, spesso extracomunitari, che operano al di fuori delle regole, danneggiando gli onesti”. “Ho votato contro l'accorpamento delle due proposte di legge – continua Cirignoni – in quanto avrei preferito che entrambi gli atti fossero portati alla discussione del Consiglio regionale, per dare la massima risonanza alla strumentalizzazione che la Giunta ha fatto di una buona proposta di legge”. “Il disegno di legge … prevede tra l'altro l'abrogazione dell'articolo 8 della legge regionale 16/2009, che stabilisce l'obbligo di registrazione per le attività di somministrazione di alimenti e bevande e distribuzione e vendita di prodotti tipici nelle attività collaterali alle manifestazioni storiche. Non ci aspettavamo un comportamento diverso da un amministrazione regionale sorda alle istanze dei nostri commercianti ambulanti che chiedono da tempo l'istituzione dell'obbligo di presentazione del Durc per ottenere il rinnovo e rilascio dell'autorizzazione a lavorare”. Già lo scorso giugno Cirignoni aveva presentato una proposta di modifica di legge regionale per fare un giro di vite contro gli ambulanti irregolari, chiedendo la presentazione del Durc (documento unico di regolarità contributiva) quale documento necessario per l'autorizzazione all'esercizio del commercio sulle aree pubbliche.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!