Eleonora Bianchini Quartet, l’Umbria porta il Jazz nelle Marche

Eleonora Bianchini Quartet, l’Umbria porta il Jazz nelle Marche

Giovedì 29 novembre, la formazione nella splendida cornice del Politeama a Tolentino, a 30 minuti dall’Umbria

share

Giovedì 29 novembre alle ore 21,15 la voce calda e affascinante di Eleonora Bianchini, tra le migliori voci femminili italiane, si esibirà con il suo quartetto Jazz nei più famosi standard, da George Gershwin a Cole Porter fino ai Beatles, al Politeama di Tolentino (MC).

Nel concerto di giovedì prossimo, un omaggio in jazz ai grandi brani del songbook americano, degli standards jazz e molto altro. Il repertorio prevede grandi autori come George Gershwin, Richard Rodgers, Matt Dennis, Joseph Livingstone, Cole Porter, fino ad arrivare ai Beatles.

La formazione vede Eleonora Bianchini vocal, Marcello Lupoi al pianoforte, Pietro Paris al contrabbasso e Lorenzo Brilli alla batteria.

Eleonora Bianchini, cantante e compositrice perugina, riesce a creare un’atmosfera calda e affascinante attraverso il suono della sua voce; inizia negli Stati Uniti dove si esibisce nei club più di Boston e New York. Nel maggio 2016 è stata eletta dai lettori di “Jazzit”, giornale di jazz italiano, una tra le migliori voci femminili nel jazz classificandosi al quarto posto. Attraverso i lunghi periodi di permanenza all’estero tra Boston, New York, Quito (Ecuador) e Channai (India), Eleonora ha potuto inconrtare e collaborare con grandi artisti tra cui Danilo Perez, Rosa Passos, Eva Ayllon, Oscar Stagnaro, Mark Walker, Jamey Haddad, John Pierce, per citarne alcuni.
Marcello Lupoi, grande amante del jazz, principalmente autodidatta, riceve nella sua carriera dei premi e riconoscimenti importanti, ha collaborato inoltre con artisti come Joe Chambers, Pietro Tonolo, Massimo Manzi, Fabio Zeppetella, Mario Raja e molti altri.
Pietro Paris, ha collaborato con musicisti di fama internazionale come Gilad Hekselman, Marcus Gilmore, Matt Mitchell e Lage Lund; alcune delle manifestazioni importanti dove partecipa sono Grey Cat Jazz Festival, Gubbio No Borders, Terni in Jazz, Casa del Jazz, Gezziamoci a Matera.
Lorenzo Brilli inizia da piccolissimo con il pianoforte e la musica classica per poi dedicarsi alla batteria jazz perfezionandosi con grandi maestri come Louis Sclavis, Greg Hutchinson, Ron Savage, Horacio Hernandez, Giovanni Hidalgo ed altri. Collabora stabilmente con l’ensemble di Ottoni del Conservatorio Morlacchi di Perugia, con l’Orchestra Città Aperta, e con la Banda degli Unisoni.

La rassegna organizzata in collaborazione con Tolentino Jazz, continua giovedì 6 dicembre alle ore 21.15 con Amina Figarova Sextet. Pianista e compositrice originaria dell’Azerbaijan, si è esibita nei più importanti Club come il Blue Note di New York.

Politeama|Corso Garibaldi, 80|62029 Tolentino (MC)|T.+39 0733 968043|www.politeama.org

share

Commenti

Stampa