Differenziatur, il gonfiabile della raccolta differenziata è passato per Orvieto - Tuttoggi

Differenziatur, il gonfiabile della raccolta differenziata è passato per Orvieto

Redazione

Differenziatur, il gonfiabile della raccolta differenziata è passato per Orvieto

Sab, 17/09/2011 - 13:56

Condividi su:


Lo stand gonfiabile del “Differenziatur” è passato da Orvieto. La campagna itinerante di comunicazione sull'importanza della raccolta differenziata, promossa dalla Regione Umbria, nell'ambito del protocollo d'intesa siglato con gli Ati, l'Anci e i principali gestori dei servizi di raccolta e smaltimento rifiuti, continua infatti il suo tragitto in diciannove comuni umbri. Lo stand gonfiabile in materiale riciclato è protagonista a Orvieto scalo, in viale dei Tigli (Ciconia) sabato 17 e domenica 18 settembre. La tappa della mattina di sabato è stata dedicata all'incontro con i bambini delle scuole del territorio, alla presenza di Toni Concina, sindaco di Orvieto, di Claudio Margottini e di Silvano Rometti, rispettivamente assessore all'ambiente della Comune di Orvieto e della Regione Umbria. “A Orvieto, comune che conta 22.600 abitanti, nel 2009 la raccolta differenziata si attestava sul 12,33 per cento: una percentuale molto bassa – ha detto il sindaco di Orvieto – che in questi ultimi mesi è aumentata fino a toccare punte del 60 per cento”. In base ai dati forniti dall'amministrazione comunale (e sempre relativi al 2009), i rifiuti urbani prodotti in un anno a Orvieto sono stati 14,585 tonnellate, di cui solo 1,798 tonnellate di raccolta differenziata, con un quantitativo di rifiuti procapite che si attestava sui 645 chili per abitante. I dati, invece, relativi all'intero Ambito territoriale integrato hanno fatto
registrare nel 2009, una raccolta differenziata di 37,742 tonnellate, pari al 29,2 per cento della produzione totale di rifiuti con un incremento, rispetto al 2008 di due punti percentuali. “Si parla da tanti anni di raccolta differenziata – ha commentato Rometti – ma in Umbria bisogna fare di più e questa campagna è la dimostrazione del nostro impegno in questa direzione. Bambini e ragazzi sono i nostri principali interlocutori, perché possono fare tanto per 'educare' i propri genitori e perché sono quelli a cui vorremmo lasciare una cultura del rispetto dell'ambiente, per costruire un mondo migliore
con le buone pratiche acquisite. Se l'attenzione alla raccolta differenziata non parte dalle case, se non si separano bene i rifiuti non si riesce a risolvere il problema. Noi puntiamo inoltre a fare un passo successivo rispetto alla semplice separazione dei rifiuti che, invece di finire in discarica, possano essere lavorati e diventare materia nuova. Proprio a Orvieto cercheremo, peraltro, di realizzare un
luogo per il riutilizzo dei rifiuti”. “Orvieto – ha aggiunto il sindaco Concina – era una città che quasi non conosceva e non praticava la raccolta differenziata e che nel giro di pochi mesi, grazie anche
all'impegno della cittadinanza, sta ottenendo ottimi risultati. Il gonfiabile che è qui in questi giorni è il simbolo dello sforzo congiunto delle istituzioni e degli altri soggetti coinvolti che, con buona volontà da parte di tutti, porterà a raggiungere gli obiettivi prefissi”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!