Deruta, presentato il primo stralcio dei lavori di Borgo Garibaldi

Deruta, presentato il primo stralcio dei lavori di Borgo Garibaldi

In arrivo 150mila euro per la sistemazione della strada di Castel Leone | Toniaccini: “Presto accordo un Università per ricognizione criticità del territorio”

share

Torna a nuova vita Borgo Garbaldi a Deruta, grazie ai finanziamenti del Gal. Sabato alla presentazione dei lavori del primo stralcio erano presenti:  il Sindaco di Deruta Michele Toniaccini, il progettista e direttore dei lavori Claudio Castellini, l’impresa appaltatrice di Leonello Antonelli, il consigliere comunale Marco Chiucchiù ed il vicesindaco nonché assessore ai lavori pubblici Giacomo Marinacci.

Ad allietare l’evento è stata la musica della Banda Musicale di Deruta che ha eseguito diversi brani prima della presentazione. Ha parlato di coraggio e spirito di sacrificio di questa amministrazione il sindaco Toniaccini, visibilmente emozionato, nel vedere questa importante parte del paese di nuovo percorribile e vivibile. “Questa non sarà l’unica zona ad essere interessata da lavori – ha detto il sindaco. Presto ci occuperemo della messa in sicurezza della strada di Castel Leone di Deruta, una porta d’ingresso al centro storico, attualmente interessata dalla famosa frana. Avremo a disposizione per quest’opera circa 150 mila euro di cui: 70 mila stanziati dal Governo precedente, 25 mila dal Ministero degli Interni, 50 mila dall’attuale Governo e 50 mila dalla Regione Umbria. Guardando al futuro, entro gennaio firmeremo un accordo con l’Università degli Studi di Perugia, facoltà di Ingegneria, per eseguire una ricognizione sulle criticità del territorio per evitare frane e smottamenti che, quando si verificano,  incidono pesantemente sul bilancio dell’Ente”.

Il consigliere comunale, Marco Chiucchiù che ha seguito i lavori in quanto profondo conoscitore e residente della zona, ha manifestato l’intenzione di far rivivere il Borgo con manifestazioni ed eventi in diversi periodi dell’anno. “Vedere il Borgo così bello, dopo anni di promesse mai realizzate, è una vera emozione – ha concluso Chiucchiù”.

A chiudere gli interventi è stato il Vicesindaco Giacomo Marinacci che con il suo assessorato si è interessato del reperimento dei fondi: “Ringrazio tutti i colleghi di Giunta che mi hanno sostenuto in questo percorso. Ridare vita ad un quartiere così importante è per me una vera soddisfazione, questa Giunta sta lavorando per Deruta e continuerà a farlo”.

share

Commenti

Stampa