Degrado, viabilità e acqua: le richieste del Pd per l'Alta Marroggia - Tuttoggi

Degrado, viabilità e acqua: le richieste del Pd per l’Alta Marroggia

Redazione

Degrado, viabilità e acqua: le richieste del Pd per l’Alta Marroggia

Il Pd Alta Marroggia lamenta la scarsa attenzione dell'amministrazione comunale nei confronti delle frazioni e lancia alcune proposte
Gio, 16/01/2020 - 11:23

Condividi su:


Degrado, viabilità e acqua: le richieste del Pd per l’Alta Marroggia

Lo stato di abbandono delle periferie spoletine non è più sostenibile e l’amministrazione comunale, tra i cui banchi siedono anche assessori alla seconda legislatura, assiste passivamente allo svuotamento anche demografico di intere zone di Spoleto che un tempo erano ricche di famiglie, servizi e strade che erano fiore all’occhiello della vita spoletina. Oggi invece dobbiamo constatare, soprattutto nel territorio dell’Alta Marroggia, il completo stato di degrado di strade, parchi, parcheggi e strutture pubbliche, oltre che ad interi quartieri lasciati al buio”.

A sollevare il problema dell’abbandono delle frazioni, ed in particolare dell’Alta Marroggia, è il locale circolo Pd.

“Fino ad oggi – incalzano i dem – abbiamo sentito solo a proclami da parte dell’amministrazione comunale oltre a registrare “viaggi della speranza” da parte di vari assessori nelle periferie, ma nessun atto concreto ad oggi è stato fatto per invertire questa tendenza e per questo ogni anno molte famiglie preferiscono andarsene verso altre zone o addirittura altre città con maggiore cura della vivibilità e dei servizi per i cittadini: eppure basterebbe poco per far vivere dignitosamente i residenti delle zone periferiche, come una definitiva e completa copertura delle buche nelle strade, una maggiore e soprattutto più frequente cura del verde pubblico, una mappatura delle zone meno illuminate per aumentare i punti luce che come noto contribuiscono anche come deterrente contro la micro-criminalità.

Come Circolo vogliamo essere propositivi per il nostro territorio: in virtù della buona pratica ambientale di disincentivare l’utilizzo delle bottiglie di plastica, perché non installare anche in una delle zone tra San Giovanni di Baiano e San Martino in Trignano, una fontanella d’acqua potabile così come già fatto a San Giacomo e al campo di atletica? L’Alta Marroggia come noto è la periferia più popolosa di Spoleto e l’installazione di una fontanella contribuirebbe non poco a ridurre lo spreco di plastica e a fornire i cittadini di un servizio utile e di risparmio economico per tutta la comunità.

Un’altra proposta, che stavolta riguarda la viabilità e la sicurezza, è la valutazione della realizzazione di una rotonda in via Curiel all’incrocio della Strada Provinciale di San Giovanni di Baiano (adiacente il Forno Cucci per intenderci), dove attualmente l’incrocio risulta il più pericoloso della zona, con macchine che ancora sfrecciano molto veloci o che addirittura parcheggiano lungo l’incrocio stesso rendendo ancora più difficoltosa e pericolosa la viabilità per macchine e pedoni: la realizzazione di una rotonda potrebbe rendere più fluido il traffico implementando al tempo stesso più alti livelli di sicurezza per macchine e pedoni.

Auspichiamo che le nostre proposte vengano accolte per il bene della città dal Consiglio comunale” conclude il circolo Pd Alta Marroggia.


Condividi su:


Aggiungi un commento