Da Ventotene all'Europa, l'Atlante migrazione che spaventa i cacciatori

Da Ventotene all’Europa, l’Atlante migrazione che spaventa i cacciatori

Massimo Sbardella

Da Ventotene all’Europa, l’Atlante migrazione che spaventa i cacciatori

Gio, 26/05/2022 - 10:40

Condividi su:


Sull'isola l'iniziativa promossa da Ministero della Transizione ecologica, Ispa e Cms: i timori sui Calendari venatori

Presentato nell’isola di Ventotene “l’Atlante europeo della migrazione“, iniziativa organizzata da CMS (Convention on Migratory Species), Ministero della Transizione ecologica, Ispra, Riserva Naturale Statale Comune di Ventotene.

Un avvenimento al quale il mondo venatorio guarda con una certa preoccupazione. Il timore è che infatti attraverso l’Atlante europeo della migrazione fra Eurasia e Africa e la firma dell’Accordo di collaborazione si possano estendere anche agli altri Paesi europei i Key Concepts per la migratoria decisi dal Governo italiano, particolarmente restrittivi per la stesura dei Calendario venatori.

Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, in qualità di presidente della Conferenza Stato – Regioni, ha chiesto al Governo un confronto su Kc e Calendari venatori (aperto alle associazioni venatorie, agricole e ambientaliste) dopo la revisione promossa dall’esecutivo nazionale per le specie alzavola, beccaccia, cesena, tordo bottaccio e tordo sassello.

Una iniziativa che, come dimostra la scelta di Ventotene per la presentazione dell’Atlante della migrazione, vede l’Italia particolarmente impegnata nel fissare paletti sulle attività di caccia, cercando di estenderli a tutto il continente. Cosa che ovviamente spaventa le associazioni venatorie, anche alla luce della insofferenza sempre maggiore per il ruolo che sta assumendo Ispra.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!