Covid, curva in calo | Nuove infezioni tra vaccinati e non: i dati

Covid, curva in calo | Nuove infezioni tra vaccinati e non: i dati

Massimo Sbardella

Covid, curva in calo | Nuove infezioni tra vaccinati e non: i dati

Gio, 09/09/2021 - 13:26

Condividi su:


Il 21% dei nuovi positivi aveva il massimo della copertura vaccinale, ma su una platea del 74% dei residenti | C'è un decesso a Terni

In calo la curva delle nuove infezioni da Covid in Umbria. I dati del Nucleo epidemiologico mostrano nella settimana dal 30 agosto al 5 settembre un’evoluzione decrescente rispetto alla settimana precedente. La media mobile a 7 giorni tende ad assumere un trend in diminuzione.

Nuove infezioni tra vaccinati e non: i dati

Il 21% dei nuovi positivi aveva il massimo della copertura vaccinale (due dose, con l’infezione sopraggiunta dopo due settimane dalla seconda iniezione). Una percentuale che però va rapportata sempre al totale della popolazione vaccinata, che ad oggi in Umbria vede oltre 570 mila immunizzati (cioè che hanno completato il ciclo di vaccinazione come da protocollo) pari a circa il 74% della popolazione residente. Coloro che invece hanno ricevuto una sola dose di vaccino sono circa l’85% della popolazione.

La copertura degli “immunizzati”, in base agli studi precedenti le autorizzazioni, viene data con una forbice che oscilla tra circa l’85 e il 95%. Percentuale che si abbassa in caso di soggetto con altre patologie per le quali è sottoposto a specifica terapia (ad esempio con cortisone) che può ridurre l’efficacia del vaccino.

Fra i soggetti risultati positivi dal 30 agosto al 5 settembre, il 66% non aveva effettuato la vaccinazione con nessuna dose (su una platea, dunque, di circa il 15% degli umbri residenti), il 12% aveva ricevuto una sola dose e l’1% con la somministrazione della seconda dose da meno di 15 giorni quindi ancora con una vaccinazione non efficace.

Indicatori gravità stabili

Gli indicatori di gravità (ricoveri in area medica e terapia intensiva, decessi) della pandemia si mantengono piuttosto stabili e dal 30 agosto ad oggi, 8 settembre, si è registrato un solo decesso il 03/09/2021.

Più contagi tra i giovani

L’andamento regionale dell’incidenza settimanale per classi di età conferma che i valori sono in diminuzione rispetto alle prime settimane di agosto e le classi con l’incidenza più elevata sono 11-13 anni, 14-18 anni e 19-24 anni.

L’incidenza nei comprensori

Dallo studio emerge che l’incidenza nella settimana presa in considerazione è pari a 70 casi per 100.000 abitanti, mentre il valore dell’RDt sulle diagnosi calcolato per gli ultimi 14 giorni con media mobile a 7 giorni, si attesta ad un valore di 0,90.

Tutti i distretti sanitari dell’Umbria hanno una incidenza inferiore a 100 casi per 1000.000 abitanti l’unico che si avvicina alla soglia dei 100 casi è il distretto di Spoleto.

Incidenze sotto a 50 casi si hanno nell’Orvietano e nell’Assisano.

L’ultimo bollettino: un decesso a Terni

L’ultimo bollettino della Protezione civile regionale conta un decesso, a Terni. I nuovi contagi sono 111 (meno di 2mila tamponi eseguiti) con i positivi al Covid che risalgono a 1521. I ricoveri ospedalieri scendono a 56.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!