Coronavirus, il Trasimeno si conferma tra le aree a maggior contagio: gli aggiornamenti nei comuni

Coronavirus, il Trasimeno si conferma tra le aree a maggior contagio: gli aggiornamenti nei comuni

Redazione

Coronavirus, il Trasimeno si conferma tra le aree a maggior contagio: gli aggiornamenti nei comuni

Mer, 21/10/2020 - 09:32

Condividi su:


Coronavirus, il Trasimeno si conferma tra le aree a maggior contagio: gli aggiornamenti nei comuni

Coronavirus al Trasimeno, mentre i tracciamenti hanno consentito di arginare alcuni dei focolai dei giorni scorsi, tornano a salire i casi di contagio in altre realtà del comprensorio. Che complessivamente resta tra le aree dove più alta è la concentrazione di positivi al Covid per numero di abitanti. In particolare Passignano, con 12,7 contagiati ogni mille abitanti, è il secondo comune umbro per tasso di concentrazione dei positivi al Covid.

A Castiglione i positivi saliti a 44

A Castiglione del Lago sono 10 i casi positivi comunicati dalla Asl al Comune nelle ultime ore tra lunedì e martedì. Casi che fortunatamente non interessano le scuole. La Asl sta effettuando le indagini epidemiologiche per ricostruire la catena dei contatti delle persone positive al Covid. Che nel territorio comunale sono attualmente 44. Due i contagiati dichiarati guariti nelle ultime ore, mentre due castiglionesi restano ricoverati.

A Passignano tornano a salire i contagiati dal Covid

E’ tornato a salire il numero dei positivi al Coronavirus anche a Passignano sul Trasimeno. Dieci i tamponi positivi nelle ultime ore. Con il numero di coloro che risultano attualmente positivi che sale a 79. Si tratta di persone in gran parte asintomatiche o con sintomi lievi. La persone di Passignano che era stata ricoverata in ospedale per problemi legati al Covid è stata dimessa. In isolamento ci sono attualmente 134 persone nel comune.

A Magione un positivo all’Ex Ospedaletto

Dieci nuovi casi anche a Magione, dove i positivi salgono a 97. Uno di questi viene monitorato con particolare attenzione da parte delle autorità sanitarie, perché riguarda un ospite della residenza per persone con disabilità “Ex Ospedaletto”. Il caso è emerso nel corso dello screening con i tamponi effettuati sugli ospiti e gli operatori. “Le visite dei parenti – ricorda il sindaco Giacomo Chiodini – erano già state interrotte da diverse settimane”.

Da questa mattina sono rientrati a scuola bambini e ragazzi che hanno terminato l’isolamento dopo i casi positivi in classe e sullo scuolabus. Il pullmino non è disponibile per l’andata (visto che non si conosce il numero esatto di coloro che sono rientrati effettivamente a scuola), ma sarà garantito per il rientro a casa.

Le persone in isolamento sono calate a 127.

In via prudenziale, visto il peggioramento dei dati del Covid, è stata annullata la manifestazione Olivagando.

Tuoro, contagi in frenata: l’ultima positiva è una studentessa

Contagio in frenata a Tuoro, dove negli ultimi giorni si sono riscontrati 4 tamponi positivi. L’ultimo riguarda una studentessa delle superiori, che era già in isolamento. Gli ultimi casi sono relativi studenti delle superiori e ad una famiglia che era già in autoisolamento.

I casi positivi al Covid attualmente a Tuoro sono 29, perché nel frattempo sono aumentati coloro ceh sono stati dichiarati guariti.

“Per ora la situazione a Tuoro non è allarmante – commenta il sindaco Maria Elena Minchiaroni – ma i dati che provengono da altri comuni destano comunque delle preoccupazioni”.

Panicale, positiva un’insegnante

A Panicale questa mattina (mercoledì) la Asl ha comunicato il tampone positivo di un’insegnante in supplenza alla scuola d’infanzia di Tavernelle, residente in altro comune. Il dirigente, comunica il sindaco Giulio Cherubini, ha provveduto all’isolamento della classe. La stessa già interessata dai precedenti casi.

Un nuovo caso positivo e tre guarigioni certificate nelle ultime ore fanno scendere a 19 il numero delle persone positive al Covid. Cinque i ricoverati, di cui uno in terapia intensiva.

Città della Pieve, i servizi delle associazioni

A Città della Pieve sono 5 attualmente i casi positivi al Covid dopo l’ultimo comunicato martedì. Sul territorio si attivano i servizi di assistenza, da parte del Comune, del sistema sanitario e delle associazioni.

La Misericordia di Città della Pieve ha attivato lo sportello di ascolto telefonico psicologico e pedagogico “Telefono Amico”. Il servizio è gratuito ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00. Chiamando al 347 9907862 potete fissare un appuntamento ed essere ricontattati da una delle dottoresse (anche in anonimato).

A Pò Bandino il Circolo Scubidù e la Società Sportiva si sono resi disponibili con consegna della spesa e dei medicinali a domicilio. Per attivare il servizio potete contattare rispettivamente il 339 8949091 oppure il 333 8127271.

La Pro Loco di Ponticelli si è resa disponibile per consegna della spesa e dei medicinali a tutti coloro che possano averne bisogno. Per attivare il servizio potete contattare il 3318688679 o il 328 1150116.

La Polisportiva ed il Circolo Arci di Moiano si sono resi disponibili a fornire il servizio di consegna a domicilio di spesa e/o medicinali a tutte le persone over 65 sole, che quindi non hanno familiari vicini che possano assolvere a tali necessità. Per attivare il servizio o richiedere info potete contattare il 351 6477775.

Ritiro e consegna di farmaci a domicilio per tutti coloro che sono affetti da sclerosi multipla a cura degli Angeli in Moto dell’AISM.Potete contattare la Sezione Provinciale di Perugia allo 075 32641 oppure al 349 4747523.

Corciano, positivi al Covid saliti a 120

Situazione critica a Corciano, dove 16 ulteriori casi positivi hanno fatto salire a 120 le persone attualmente infettate dal Coronavirus. Sette i pazienti ricoverati, di cui uno in terapia intensiva.

Piegaro, 8 positivi

A Piegaro, con l’ultimo caso, comunicato martedì dalla protezione civile, salgono a 8 le persone attualmente positive al Covid. Nessuna di questi è ricoverata.

A Paciano resta un solo caso

A Paciano, dove non si sono registrati nuovi contagi, resto una sola persone infettata dal Coronavirus.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!