Consolidamento del ponte su SP 106 Baucca,"Manca solo autorizzazione ministeriale" - Tuttoggi

Consolidamento del ponte su SP 106 Baucca,”Manca solo autorizzazione ministeriale”

Redazione

Consolidamento del ponte su SP 106 Baucca,”Manca solo autorizzazione ministeriale”

Mar, 28/09/2021 - 11:20

Condividi su:


La consigliera delegata alla viabilità spiega lo stato dell’arte in risposta ad una interrogazione urgente

Sullo stato di precarietà del ponte sulla SP 106 Baucca, sollevato in una interrogazione urgente ad opera di un consigliere provinciale di opposizione ha risposto, nell’ultima seduta, la consigliera con delega alla Variabilità, spiegando che “i lavori di consolidamento strutturale e adeguamento delle barriere del ponte al km.18+970 della SP106 della “Baucca”, per l’importo di €. 120.000,00 sono previsti nel DUP 2021-2023 – Bilancio di Previsione 2021-2023. L’intervento è finanziato con risorse previste dal Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili. Quelle previste per la Provincia di Perugia ammontano a complessivi € 17.075.418,79 cosi suddivisi: anno 2021 € 5.196.866,61, anno 2022 € 6.681.685,61, anno 2023 € 5.196.866,61.

Il trasferimento delle somme – prosegue – verrà eseguito in base a un programma che gli Enti dovranno presentare al Ministero entro il 30 settembre 2021, pertanto attualmente gli uffici, in coordinamento con quelli del Servizio Gestione Viabilità, si stanno adoperando per la stesura del programma dettagliato degli interventi per le annualità 2021-2023.

L’intervento oggetto dell’interpellanza è previsto nella annualità 2021 del programma complessivo e in via del tutto derogatoria, vista l’urgenza, è già stata compilata ed inviata la scheda relativa, appositamente predisposta nella piattaforma ministeriale con la richiesta di autorizzazione anticipata del finanziamento delle risorse necessarie per l’esecuzione dell’intervento.

Al momento si è in attesa dell’autorizzazione ministeriale alla spesa per potere procedere alla aggiudicazione e successiva esecuzione dei lavori previsti in progetto.

Ci sembra doveroso sottolineare – ha concluso la consigliera – che gli uffici non abbiano accumulato alcun ritardo, al contrario si sia proceduto, per quanto di competenza, con la massima celerità permessa dalle procedure tecniche e amministrative previste per legge”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!