Consiglio comunale di Bastia, ecco le commissioni e le prime polemiche - Tuttoggi

Consiglio comunale di Bastia, ecco le commissioni e le prime polemiche

Redazione

Consiglio comunale di Bastia, ecco le commissioni e le prime polemiche

Degli Esposti polemica per il no ad un progetto di efficientamento sostenibile da parte dell'Amministrazione Lungarotti
Ven, 19/07/2019 - 11:08

Condividi su:


Consiglio comunale di Bastia, ecco le commissioni e le prime polemiche

Il Consiglio comunale di Bastia Umbra ha provveduto alle nomine dei componenti delle tre Commissioni. Questa la loro composizione.

Prima Commissione Affari generali e Istituzionali – Economia e Finanze: Roberto Roscini, mauro Timi, Ramon Rustici, Gianluca Ridolfi, Erigo Pecci, Catia Degli Esposti.

Seconda Commissione Assetto del territorio – Edilizia – Lavori Pubblici: Ramona Furiani, Laura Servi, Antonio Bagnetti, Franco Possati, Luigi Errico, Monica Bruschini.

Terza Commissione Servizi sociali e culturali – Demografici – Sicurezza e Attività produttive: Jessica Migliorati, Lucio Raspa, Giulio Provvidenza, Luigi Errico, Ramon Rustici, Michael Alunni Bernardini.

Oltre a ciò è avvenuta la nomina della Commissione per la formazione degli elenchi comunali dei giudici popolari e quella dei rappresentanti del Consiglio comunale presso l’Ente palio.

“La Lega – evidenzia il gruppo consiliare – è dunque presente nella Prima Commissione (Affari generali e Istituzionali – Economia e Finanze) con il capogruppo Catia Degli Esposti e con il consigliere Jessica Migliorati in Terza Commissione (Servizi sociali e culturali –Demografici – Sicurezza e Attività produttive)”.

Ma dal Carroccio arrivano polemiche per un progetto bocciato dall’amministrazione comunale. “Inspiegabile l’atteggiamento -evidenzia la capogruppo Degli Esposti – dell’amministrazione Lungarotti, che ha respinto un ordine del giorno che prevedeva di individuare un progetto di efficientamento sostenibile, cantierabile entro il 31 ottobre, che può essere realizzato sfruttando i contributi concessi dal Governo, pari per il Comune di Bastia Umbra a 130.000 euro”.

“Era chiaro che, visti i tempi, – spiega Catia Degli Esposti – l’intervento più facile e veloce da mettere in campo fosse quello inerente la pubblica illuminazione. Ma l’assessore ai Lavori pubblici si è fermato qui, non cogliendo appieno questa opportunità offerta dal Governo”.

“Con lo spirito propositivo che caratterizzerà l’azione della Lega in questa consigliatura – prosegue Catia Degli Esposti – abbiamo suggerito due interventi necessari alla nostra città: l’installazione di corpi illuminanti led presso i giardini pubblici della scuola “Don Bosco” e presso i vicoli del centro storico, lato chiesa di Sant’Angelo, dove si potrebbe migliorare il decoro, ma soprattutto la sicurezza di un’area spesso soggetto ad atti di vandalismo”.

Aggiungi un commento