Consigliere comunale indagato per rapina, dal M5S "Si dimetta subito" - Tuttoggi

Consigliere comunale indagato per rapina, dal M5S “Si dimetta subito”

Davide Baccarini

Consigliere comunale indagato per rapina, dal M5S “Si dimetta subito”

Presa di posizione decisa da parte del consigliere regionale De Luca "Riteniamo doveroso passo indietro volto a tutelare istituzioni e, in primo luogo, lo stesso consigliere"
Lun, 23/12/2019 - 09:52

Condividi su:


Sta facendo discutere, e non poco, il caso del 30enne indagato per rapina aggravata in una sala scommesse. L’avviso di conclusione delle indagini preliminari è stato infatti recapitato al capogruppo del Movimento 5 Stelle tifernate Marco Gasperi, che nel Consiglio comunale di Città di Castello ricopre anche la carica di vicepresidente dell’assise.

Il colpo in questione risale allo scorso aprile. Il rapinatore era entrato nell’esercizio a volto coperto e con una pistola in mano, facendosi consegnare circa 4500 euro dalla dipendente alla cassa.

Dopo mesi e mesi di indagini dei carabinieri, a dare una svolta alla vicenda è stata la ’Sezione fonica e audiovideo’ del Ris di Roma, che avrebbe riconosciuto nei filmati della videosorveglianza proprio il profilo dell’ex candidato sindaco pentastellato. Da parte sua Gasperi, in questi giorni, ha più volte dichiarato di sentirsi “sereno” e “innocente”, probabilmente vittima di un semplice scambio di persona.

Intanto, però, dagli ambienti del Movimento 5 Stello umbro già si profila aria di tempesta. Il consigliere regionale pentastellato Thomas De Luca, infatti, ha voluto esprimere una posizione netta e inequivocabile nella richiesta immediata di dimissioni: “A prescindere dalle valutazioni che competono esclusivamente alla magistratura, riteniamo doveroso un passo indietro volto a tutelare non solo le istituzioni ma in primo luogo lo stesso consigliere. Simili notizie non possono in alcun modo essere affrontate con mezzi termini, in questo si misura la distanza tra un Movimento che richiede il casellario all’atto della candidatura e altrove dove indagini e processi fanno curriculum”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!