Congresso Pd ed elezioni suppletive, si muove l'area vasta Flaminia

Congresso Pd ed elezioni suppletive, si muove l’area vasta Flaminia e Valnerina

Redazione

Congresso Pd ed elezioni suppletive, si muove l’area vasta Flaminia e Valnerina

Incontro a Trevi. Landrini: "Vogliamo esprimere il miglior candidato"
Mer, 22/01/2020 - 14:12

Condividi su:


Congresso Pd ed elezioni suppletive, si muove l’area vasta Flaminia e Valnerina

Si muove anche nei territori il prossimo congresso del Pd regionale. E’ previsto infatti per questa sera, alle ore 21, presso la sede del Pd di Trevi, un appuntamento che mira a “condividere un nuovo percorso che ponga i cittadini con i rispettivi territori al centro di politiche attente ai vari aspetti locali in un contesto di sviluppo regionale”, dice una nota.

La riunione

Alla riunione potranno partecipare tutti, iscritti, simpatizzanti e rappresentanti istituzionali PD dell’Area Vasta Flaminia e Valnerina che hanno deciso di incontrarsi per condividere tematiche e progettualità in vista delle elezioni suppletive del Senato della Repubblica nel Collegio uninominale della Regione Umbria e del Congresso regionale del PD. L’incontro fa seguito a quello svoltosi lo scorso 10 gennaio a Terni tra i segretari di circolo e i sindaci dei comuni del collegio a cui era intervenuta in rappresentanza dell’Area Vasta Flaminia e Valnerina la consigliera regionale Donatella Porzi, la quale aveva manifestato la necessità di allargare la discussione e la partecipazione, non solo agli iscritti ma a tutti i simpatizzanti per provare a riattivare impegno e responsabilità, attraverso un processo di condivisione vera.  

“Il miglior candidato”

“L’appuntamento di oggi – afferma Moreno Landrini, sindaco del Comune di Spello – rappresenta il primo importante passo di un’azione che vogliamo portare avanti come area Vasta con il duplice obiettivo di condividere il percorso relativo all’ormai prossimo congresso regionale del PD e di lavorare con i 60 comuni chiamati al voto per esprimere il miglior candidato alle elezioni dell’8 marzo. La volontà è di promuovere una crescita e uno sviluppo con al centro i cittadini e il territorio, elaborando politiche puntuali attente allo sviluppo sociale, infrastrutturale ed economico con particolare attenzione a quelle relative al lavoro; grande rilevanza anche alle iniziative volte al mantenimento e miglioramento dei servizi ai cittadini, compresi quelli sanitari, e alla ricostruzione post sisma nell’Area della Valnerina”.  

Aggiungi un commento