Concluso il DIFFERENZIATUR, gli attori Serena Autieri e Pietro Biondi proclamati ecochef - Tuttoggi

Concluso il DIFFERENZIATUR, gli attori Serena Autieri e Pietro Biondi proclamati ecochef

Redazione

Concluso il DIFFERENZIATUR, gli attori Serena Autieri e Pietro Biondi proclamati ecochef

Sab, 10/09/2011 - 14:17

Condividi su:


Concluso il DIFFERENZIATUR, gli attori  Serena Autieri e Pietro Biondi proclamati ecochef

Si è conclusa ieri la due giorni sulla raccolta differenziata che VUS, Regione, Comune e ATI, in collaborazione con l’Istituto Alberghiero, hanno tenuto ai Giardini della Casina dell’Ippocastano a Spoleto.
La performance più attesa, la gara in cucina tra i tre chef per un giorno, Serena Autieri, Pietro Biondi e il sindaco Daniele Benedetti, è terminata con un ex equo tra i due attori, proclamati ecochef dal vicepresidente VUS Giorgio Dionisi: L’Autieri e Biondi hanno preparato rispettivamente frascarelli ai pomodorini con pesto, ricetta creata dallo chef dell’Apollinare e cara all’attrice, diventata ormai spoletina di adozione, e bucatini all’amatriciana, rigorosamente senza olio e cipolla secondo l’esegesi di Pietro Biondi. Il sindaco ha invece preparato una panzanella rivisitata, con frutta secca e mozzarella. Il punteggio ottenuto è frutto della votazione del pubblico e di quello di commissione tecnica che ha giudicato anche l’aspetto ecologico delle preparazioni. Grande attenzione in cucina è stata infatti data alla separazione dei rifiuti, operazione facilitata da contenitori appositi che VUS ha reperito nei supermercati locali proprio per mostrare come organizzare praticamente per la raccolta differenziata la cucina, il luogo della casa dove si producono la maggior parte dei rifiuti.
Peraltro due delle ricette, la panzanella e i frascarelli, hanno anche il pregio di proporre un'altra buona abitudine, prioritaria alla raccolta differenziata, l’eliminazione degli sprechi e quindi la riduzione dei rifluiti. La panzanella consente infatti di riutilizzare il pane secco, i frascarelli nascono come piatto della tradizione spoletina per riutilizzare i piccoli pezzetti di uova e farina che rimangono dopo aver preparato la pasta fatta in casa.

La Valle Umbra Servizi ringrazia tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione della manifestazione ed in particolare la disponibilità dei due attori che si sono messi in gioco con grande ironia e del sindaco che ha animato la serata.

Tantissime le richieste dal pubblico, ma anche dai protagonisti della gara, per l’Istituto alberghiero di Spoleto, che con la professionalità del prof Caroli e di due sue allieve ha supportato gli chef nella preparazione delle ricette, per frequentare corsi di cucina in cui acquisire nuove abilità in cucina e consolidare l’abitudine alla separazione dei rifiuti.

Grande successo ha anche riscosso la mascotte Gettulio di VUS, che attraverso l’animazione della storia di cui è protagonista e giochi sulla raccolta differenziata ha intrattenuto i tanti bambini presenti nei due giorni della manifestazione. Gettulio, il draghetto ecologico, sarà il protagonista anche del progetto di educazione ambientale che VUS propone quest’anno alle scuole del territorio, per continuare il tradizionale impegno dell’azienda nella formazione alla tutela dell’ambiente delle nuove generazioni.

Aggiungi un commento