Città della Pieve, brucia collina di Moiano con esplosioni di vecchi ordigni

Città della Pieve, brucia collina di Moiano con esplosioni di vecchi ordigni

Elicottero sul posto, case evacuate anche al confine Castiglione del Lago. Due anziani trasferiti col 118

share

Incendio su diversi ettari di bosco in atto a Moiano di Città della Pieve al confine con Castiglione del Lago. Sul posto vigili del fuoco di Perugia, i volontari del distaccamento Città della Pieve e una squadra Agfor (antincendio boschivo). Sul posto arrivato anche il Direttore delle operazioni di spegnimento per dirigere i lanci dei mezzi aerei. Sul posto sta già operando un elicottero mentre si attende anche l’invio del canadair.

Ci sono abitazioni, agriturismi e allevamenti nella zona. Diverse abitazioni sono già state evacuate anche grazie a personale del 118 (per trasferire due anziani in precarie condizioni di salute). Ore critiche di durissimo lavoro dei soccorritori. Moltissima la gente in strada che osserva da zona in sicurezza il crinale in zona Le Coste da cui si levano le lingue di fuoco. Sono state avvertire anche delle esplosioni, probabilmente proiettili di mortaio nella zona evidenziata come luogo di reperti bellici. Moiano fu zona di passaggio del fronte e venne bombardata durante la seconda guerra mondiale.

Dal posto gli operatori continuano a chiedere mezzi. Al momento la situazione è critica anche per via del vento caldo che sospinge l’incendio e lo alimenta.

(s.m.)

share

Commenti

Stampa