Chiude filiale Mps a Panicale, Comune scrive al Ministero - Tuttoggi

Chiude filiale Mps a Panicale, Comune scrive al Ministero

Redazione

Chiude filiale Mps a Panicale, Comune scrive al Ministero

“Decisione unilaterale da scongiurare”. Intanto l’Amministrazione invita i cittadini a proseguire nelle iniziative di contrasto
Sab, 28/09/2019 - 12:54

Condividi su:


Chiude filiale Mps a Panicale, Comune scrive al Ministero

 La vicenda della chiusura della filiale Mps di Panicale è giunta sul tavolo del Ministro dell’economia e finanze.
Su mandato di tutti i consiglieri comunali, l’Amministrazione, nella giornata di mercoledì 25 settembre, dopo aver appreso la notizia dell’arrivo ai correntisti del territorio della lettera d’invito a trasferire i propri rapporti bancari, ha inviato una lettera al Ministero “auspicando un intervento che possa scongiurare le conseguenze di tale decisione unilaterale”.
L’iniziativa fa seguito all’incontro che nei giorni scorsi la stessa Amministrazione comunale aveva avuto con i referenti regionali e distrettuali dell’Istituto di credito, in cui era stata espressa la chiara contrarietà della comunità locale rispetto alla determinazione del vertice di Monte dei Paschi di Siena di chiudere la filiale del centro storico di Panicale.
“Siamo ben consapevoli del processo in atto all’interno dei servizi bancari – si legge nella missiva -; riteniamo però che sia da anni in corso un processo dalle pesanti conseguenze sociali, cui un governo dovrebbe porre particolare attenzione. Nel caso che ci riguarda è innegabile che il processo di alfabetizzazione digitale in aree rurali e dall’alta presenza di anziani sia ben più lontano rispetto a quello in corso nelle aree cittadine. Rispetto alle scelte di Mps – si legge ancora nel testo della lettera indirizzata al dicastero – l’importante contributo che tutti i cittadini italiani stanno offrendo induce a chiedere una pronta riflessione del Governo, attuale maggiore azionista dell’Istituto di credito”.
Intanto, “pur nel rispetto di questa ulteriore libera, ma unilaterale iniziativa dell’istituto di credito, l’Amministrazione comunale invita tutti i concittadini ad attendere e a proseguire nelle iniziative di contrasto alla volontà di chiusura, che ritene sbagliata e dannosa, perpetrata a danno della nostra comunità”.


Condividi su:


Aggiungi un commento