Castiglione vuole essere Comune europeo dello sport 2022, 4 le avversarie

Castiglione vuole essere Comune europeo dello sport 2022, 4 le avversarie

Redazione

Castiglione vuole essere Comune europeo dello sport 2022, 4 le avversarie

Mar, 15/09/2020 - 17:26

Condividi su:


Castiglione vuole essere Comune europeo dello sport 2022, 4 le avversarie

Castiglione del Lago si candida ad essere Comune europeo dello Sport 2022. La presentazione della candidatura, con l’illustrazione delle “carte” che il comune del Trasimeno intende giocare nel confronto con le altre città che ambiscono al prestigioso riconoscimento, sarà fatta sabato 19 settembre alle ore 11.30, presso il Club Velico Castiglionese (Via Brigata Garibaldi, 5/a). Interverranno il sindaco Matteo Burico, la vicesindaco e assessore allo Sport Andrea Sacco e Damiano Pippi, ex giocatore della Nazionale di volley.

Il Comitato Aces

La candidatura può essere fatta da un solo Comune per ogni provincia, secondo le regole dell’Aces Italia, la delegazione italiana di ACES Europe, Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport. La Delegazione italiana è stata costituita per essere più “vicini” ai numerosi municipi italiani che si candidano ogni anno al premio per migliore Capitale (Capital), Città (City), Comune (Town) e Comunità (Community) Europea dello Sport. Sarà Aces a seguire i municipi italiani premiati che concorrono anche per il Premio di Migliore Città Europea dello Sport (Best European City of Sport). Obiettivo della Delegazione italiana è anche quello di promuovere la visibilità internazionale di tutti i municipi premiati.

Gli “avversari” di Castiglione

Cinque le città che al momento concorrono insieme a Castiglione per essere Comune europeo dello sporto 2022: Recco (GE), Ventimiglia (IM), Vallerotonda (FR), Sabaudia (LT).