Castiglione del Lago, pronti i Bandi per incentivi e sgravi fiscali alle nuove attività commerciali - Tuttoggi

Castiglione del Lago, pronti i Bandi per incentivi e sgravi fiscali alle nuove attività commerciali

Redazione

Castiglione del Lago, pronti i Bandi per incentivi e sgravi fiscali alle nuove attività commerciali

Le misure, per le aperture in centro storico, sono contenute nel Bilancio di Previsione pluriennale 2018/2020 recentemente approvato dal Consiglio
Lun, 28/05/2018 - 11:41

Condividi su:


Castiglione del Lago, pronti i Bandi per incentivi e sgravi  fiscali alle nuove attività commerciali

Sono in fase di elaborazione i bandi per l’accesso agli sgravi e agli incentivi fiscali riservati alle nuove aperture di attività commerciali in tutti i centri storici del territorio comunale di Castiglione del Lago. Le misure sono contenute nel Bilancio di Previsione pluriennale 2018/2020, recentemente approvato dal Consiglio comunale.

«Nonostante il voto non favorevole di tutte le minoranze – ricorda Mariella Spadoni, assessore comunale a bilancio, finanze e tributi – noi andiamo avanti decisi: prenderanno a breve il largo gli incentivi e gli sgravi per le nuove aperture di attività commerciali nei centri storici del nostro territorio comunale. La manovra di bilancio infatti prevede incentivi in conto gestione, in conto interessi su investimenti e sgravi tributari Tari. Ricordo ai cittadini che è già a regime l’esenzione totale dell’Addizionale Comunale Irpef per nuovi 536 contribuenti che si aggiungono ai già 3.797 esenti, raggiungendo così la stima di 4.333 cittadini che non pagheranno l’imposta. Anche questa misura è contenuta nella manovra 2018».

Mariella Spadoni poi replica al Movimento 5 Stelle castiglionese: «Nonostante lo “sforzo di critica” dei pentastellati, che ancora non comprendono l’importanza di tali misure, il lavoro della nostra Amministrazione procede nei tempi previsti affinché in questo esercizio vi sia la messa a regime di tutte le misure previste. Ricordiamo anche l’esenzione IMU quota comunale per i nuovi insediamenti produttivi. Il nostro bilancio contiene le misure che sono state presentate. Riguardo agli incentivi sugli svuotamenti, fino alla messa a regime della raccolta differenziata a domicilio di carta e plastica, che avverrà a fine luglio, restano in vigore in modo alternativo quelli sul conferimento in ricicleria dei medesimi materiali, che come ogni anno saranno erogati ai contribuenti e che ammontano a più di 40.000 euro». Per il compostaggio domestico Spadoni spiega che si stanno attendendo i dati dalla TSA per poter calcolare i relativi sgravi: «Questo avverrà con assoluta certezza entro questo esercizio».

«L’Amministrazione comunale – conclude l’assessore – ha sempre lavorato in modo onesto e coerente con le possibilità del proprio bilancio, facendo della lotta all’evasione lo strumento per operare una vera e propria redistribuzione della ricchezza. Si può sempre fare più e meglio e per questo continueremo nelle direzioni già prese in modo deciso. Auspichiamo, per il bene dei cittadini tutti, che ogni forza politica di governo possa fare lo stesso a tutti i livelli».

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!