Castiglione Cinema, la 5^ edizione si è aperta con Neri Parenti ed Enrico Vanzina - Tuttoggi

Castiglione Cinema, la 5^ edizione si è aperta con Neri Parenti ed Enrico Vanzina

Redazione

Castiglione Cinema, la 5^ edizione si è aperta con Neri Parenti ed Enrico Vanzina

Sab, 11/06/2022 - 11:36

Condividi su:


I protagonisti del primo appuntamento del festival hanno incontrato il pubblico ricordando i momenti più significativi delle loro carriere

Ha avuto inizio ieri (10 giugno) la 5^ edizione di Castiglione Cinema – RdC Incontra, il festival organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo (Feds) in programma fino a domenica 12 giugno.

I primi ospiti, due protagonisti assoluti della commedia italiana, hanno incontrato il pubblico: Neri Parenti (a destra nella foto con mons. Davide Milani, presidente Feds), intervistato da Steve Della Casa, ha ricordato alcuni dei momenti più significativi della sua carriera, dal debutto con “John Travolto… da un insolito destino” al legame con Paolo Villaggio e i 18 film insieme, e poi i cinepanettoni realizzati per 20 anni.

Non sono mancati momenti di riflessione in particolare sulla commedia italiana per la quale non è apparso ottimista: “La commedia è oggi a rischio di estinzione: i film non hanno ritorno economico e le star come Carlo Verdone e Ficarra e Picone scelgono di fare serie in streaming. Ma le piattaforme hanno parametri finanziari e di vendibilità internazionale che non coincidono con la tradizione della commedia all’italiana. Non vedo rimedi. È inspiegabile, c’è tanta voglia di socialità, ma il cinema non funziona. Si tenta di usare i fenomeni web, ma abbiamo visto che i follower non si trasformano in spettatori. Oggi ci sono moltissime facilitazioni fiscali, la produzione è raddoppiata. Eppure mi chiedo: dove andranno questi film? Chi li vedrà?”.

È arrivato poi il momento dell’incontro con Enrico Vanzina che, intervistato da Valerio Sammarco, ha spiegato al pubblico il significato di Diario diurno (edito da Harper & Collins), il libro in cui rievoca gli ultimi anni della sua vita, frutto della sua esperienza giornalistica. “Chiaramente l’allusione è al ‘Diario notturno‘ di Ennio Flaiano – ha rivelato il regista. E, continuando, ha raccontato di un dialogo proprio con lui: ‘Ennio, a cosa serve scrivere?‘. Lui passò al suo lato malinconico e rispose: ‘Serve a sconfiggere la morte’. È così. Io ci pensò da allora. Se, fra tanti anni, in un mondo alla Fahrenheit 451, i libri saranno desueti, qualcuno troverà ancora il mio libro, vorrà dire che ho sconfitto la morte“.

Il primo appuntamento di Castiglione Cinema – RdC Incontra è terminato con la proiezione di Tre Sorelle, introdotta da Enrico Vanzina. Questi gli appuntamenti di oggi sabato 11 giugno:

  • ore 11 a Poggio Santa Maria (Castiglione del Lago), Seminario residenziale “Politiche culturali e scenari economici per il futuro del cinema italiano” (evento chiuso)
  • ore 17 in Piazza Mazzini, Il Cinema probabilmente – RdC incontra Neri Marcorè (conduce Steve Della Casa)
  • ore 18.30 in Piazza Mazzini, Strappare lungo i Borghi – RdC incontra Osvaldo Bevilacqua (conduce Lorenzo Ciofani)
  • ore 19.30 in Piazza Mazzini, Arriviamo Noi! – RdC incontra Aurora Ruffino (conduce Gianluca Arnone)
  • ore 21.00 in Piazza degli Uffici Comunali, proi​ezione di Fuori dal mondo di Giuseppe Piccioni

Il programma completo al link: https://bit.ly/CastiglioneCinema22-programma

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!