Castiglione, alle elezioni in ordine sparso - Tuttoggi

Castiglione, alle elezioni in ordine sparso

Redazione

Castiglione, alle elezioni in ordine sparso

A destra Lega e Forza Italia chiedono a FdI di ritirare Traica, a sinistra da Mdp appello per un solo candidato
Sab, 09/03/2019 - 12:09

Condividi su:


Castiglione, alle elezioni in ordine sparso

Sono tutt’altro che placide le acque (politiche) in riva al lago Trasimeno. Almeno sulla sponda di Castiglione del Lago, dove destra e sinistra rischiano di presentarsi all’appuntamento elettorale in ordine sparso.

A destra, Fratelli d’Italia ha rotto gli indugi, con l’annuncio della candidatura a sindaco di Francesca Traica, avvocatessa di 42 anni, vice presidente provinciale del partito. Una scelta fatta a metà settimana dal partito, con l’annuncio dato dai vertici regionali, i parlamentari Franco Zaffini ed Emanuele Prisco. Che hanno annunciato, accanto a quella con il simbolo di FdI, una lista civica “con molti rappresentanti della società civile” a sostegno di Francesca Traica, in attesa che Forza Italia e la Lega decidano cosa fare.

Gli alleati (forse) di Forza Italia e Lega parlano di “fuga in avanti” e attaccano la scelta di Traica, persona considerata assente da tempo dal confronto politico locale. Il leghista Paolo Terrosi (di cui nei giorni scorsi era circolato il nome come possibile candidato di coalizione) e l’azzurra Pierina Lodovichi chiedono a Fratelli d’Italia di ritirare la candidatura unilaterale, altrimenti l’alternativa potrebbe essere una “figura di alto profilo” non iscritta ad alcun partito. Quindi, o FdI riesce a trovarla, oppure nel centrodestra ci sarà un secondo candidato.

Non vanno meglio le cose a sinistra, dopo le primarie con cui il Pd ha indicato in Matteo Burico il candidato proprio e, auspicabilmente, della coalizione. Dove però c’è chi nicchia. E allora Fiorello Primi coordinatore per il Trasimeno di Articolo Uno-MDP (Movimento Democratico e Progressista) chiede che ci si presenti uniti in tutto il comprensorio al prossimo appuntamento elettorale.

Come comunità dell’area del Trasimeno – afferma Primi – riteniamo fondamentale che, insieme al Pd e alle altre forze che si rifanno ai valori tradizionali della sinistra, si trovino le necessarie convergenze programmatiche per realizzare, in tutti i comuni che andranno al voto, le coalizioni per vincere, convincendo gli elettori di centrosinistra che è necessario, oltre che utile al Paese, rigettare indietro questa destra populista, con forte accentuazione razzista e xenofoba, che sta prendendo piede nella società. Un progetto politico comune che metta al centro lo sviluppo sostenibile sia dal punto di vista ambientale che sociale, la messa a valore del patrimonio ambientale, storico, artistico e delle tradizioni per creare nuove e buone occasioni di lavoro per i giovani. Il rafforzamento del sistema socio-assistenziale e sanitario nell’ottica della erogazione efficiente ed efficace dei servizi alla persona oltre che della cura. Un progetto di sviluppo economico che renda l’area del Trasimeno interfaccia tra l’Umbria e la parte aretino-senese della Valdichiana insieme all’orvietano e all’amiatino, recuperando il ruolo e la funzionalità della società Patto 2000 V.A.T.O. per la risoluzione dei numerosi problemi legati alle infrastrutture e ai collegamenti, oltre che per lo sviluppo di un turismo ambientale, culturale ed enogastronomico integrato“.

Riteniamo pertanto che ci siano tutte le condizioni per partecipare, vincendo, alle prossime elezioni amministrative – conclude il coordinatore – purché ci si vada uniti e convinti sulla base di un modello di sviluppo innovativo e basato sulla piena valorizzazione delle grandi risorse di cui questo territorio è dotato. Articolo Uno-MDP mette a disposizione le proprie forze e le proprie competenze affinché questo progetto si realizzi“.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!