Castel Ritaldi, fervono le attività del centro socio-culturale / Tante iniziative per tutte le età - Tuttoggi

Castel Ritaldi, fervono le attività del centro socio-culturale / Tante iniziative per tutte le età

Redazione

Castel Ritaldi, fervono le attività del centro socio-culturale / Tante iniziative per tutte le età

Mar, 11/06/2013 - 10:41

Condividi su:


Fervono le attività presso il Centro Socio-Culturale di Castel Ritaldi, che grazie al lavoro del presidente Eros Cremaschi e del suo Vice Roberto Bizzaglia, e all’appoggio dell’amministrazione comunale con in testa il sindaco Andrea Reali e l’assessore Alessio Montioni, sta organizzando interessantissimi corsi di formazione e iniziative culturali.

Tra queste spicca senz’altro il programma di alfabetizzazione informatica, grazie al quale 25 persone che non sapevano neanche accendere un computer ora sono in grado di navigare autonomamente in internet e scrivere una lettera. Sotto la supervisione dell’insegnante Antonello Clementi e di 4 tutor che seguivano personalmente le persone più in difficoltà offrendogli un supporto costante, i partecipanti (dai 45 agli 80 anni di età) hanno sostenuto 10 incontri di un’ora e mezzo ciascuno, al termine dei quali hanno ricevuto un attestato di partecipazione direttamente dal sindaco Reali, che ha voluto constatare personalmente il programma svolto.

Ma questa è solo una delle tante iniziative in programma. A settembre partirà, in collaborazione col Centro Micologico di Spoleto, un corso di micologia e raccolta dei funghi, che si svolgerà presso la biblioteca comunale di Castel Ritaldi, mentre a febbraio 2014 sarà la volta del corso di potatura dell’olivo e della spremitura dell’olio, in collaborazione col Centro Sperimentale di Castel Ritaldi dove sono conservate ben 150 specie diverse di ulivo, alcune uniche al mondo. Il sindaco Reali si sta impegnando in prima persona per realizzare il corso proprio all’interno del Centro Sperimentale. Qualora non fosse possibile, verrà utilizzata in alternativa la biblioteca comunale.

Non mancano, inoltre, iniziative rivolte specificatamente agli anziani e ai bambini. I primi verranno portati in gita a Cascia domenica prossima, con un programma che si ripete consecutivamente da tre anni e raccoglie almeno una cinquantina di adesioni. Il progetto coi bambini ha riguardato invece le classi quinte della scuola primaria, che grazie all’esperienza e ai consigli di Roberto Bizzaglia hanno realizzato un bellissimo libro in legno, che verrà presentato nella prossima edizione de “Il paese delle fiabe”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!