Caso meningite C a Terni, migliora la studentessa ricoverata in ospedale

Caso meningite C a Terni, migliora la studentessa ricoverata in ospedale

Avviata la profilassi per tutte le persone che sono entrate in contatto con la giovane

share

Sono stabili e appaiono in via di miglioramento le condizioni cliniche della giovane studentessa ternana ricoverata ieri nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Terni per una meningite da meningococco di tipo C (la forma più grave di meningite che si trasmette esclusivamente per contatto diretto con persone infette – goccioline nasali faringee. La paziente sta proseguendo la terapia antibiotica. Per l’evoluzione della malattia è comunque necessario il monitoraggio delle condizioni cliniche nei prossimi giorni e in particolare nelle prossime 48 ore.

La studentessa è stata ricoverata nella giornata di ieri al “Santa Maria” di Terni, alle 3 del mattino, con i sintomi che lasciavano presagire quello che poi la diagnosi ha confermato. La direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni ha attivato immediatamente la USL Umbria 2 per l’avvio della procedura di sorveglianza sanitaria e di profilassi su familiari, conviventi e altri contatti stretti della giovane ed ha provveduto ad eseguire la profilassi sugli operatori del servizio 118 e su tutto il personale medico e infermieristico ospedaliero che è entrato in contatto diretto con la paziente.

share

Commenti

Stampa