Carro funebre “unico al mondo” sarà l'attrattiva del Museo Archeologico di Colfiorito - Tuttoggi

Carro funebre “unico al mondo” sarà l’attrattiva del Museo Archeologico di Colfiorito

Redazione

Carro funebre “unico al mondo” sarà l’attrattiva del Museo Archeologico di Colfiorito

Il prezioso manufatto, ritrovato durante gli scavi della SS77, sarà esposto anche a Roma
martedì, 30/04/2019 - 17:19

Condividi su:


Carro funebre “unico al mondo” sarà l’attrattiva del Museo Archeologico di Colfiorito

Un carro funebre di particolare rilevanza archeologica diventerà l’elemento di maggior richiamo del museo di Colfiorito a partire dal prossimo anno. Lo hanno annunciato stamani Guido Perosino, presidente di Archeolog onlus, e Marica Mercalli della Soprintendenza Archeologia Belle Arti Paesaggio Umbria.

In particolare sono stati rinvenuti – nel corso degli scavi per la realizzazione della strada statale 77, proprio nell’area di Colfiorito – un carro funebre, una biga e un calesse. “Sono reperti importanti – ha detto la Mercalli – proprie della cultura umbra, risalenti tra il VII e il X secolo”.

Perosino, alla guida della Quadrilatero, che ha realizzato la strada statale 77, ha parlato di un nuovo modo di rapportarsi tra “chi fa le infrastrutture e chi tutela il paesaggio in modo tale da rendere possibile le fasi del ritrovare, del restaurare e del restituire. Il carro funebre è stato definito dalla più grande esperta del settore “unico al mondo”. Quanto ritrovato sarà al centro di una mostra a Roma nella primavera del 2020. Poi la mostra si sposterà a Palazzo Trinci, a Foligno. E diventerà permanente proprio nel museo archeologico di Colfiorito, il luogo più adatto visto che i reperti sono stati ritrovati proprio in questa area”.

Foto repertorio TO (Museo)


Condividi su:


Aggiungi un commento