Carnevale di Sant'Eraclio: boom di presenze, allegria e divertimento

Carnevale di Sant’Eraclio: boom di presenze, allegria e divertimento

Redazione

Carnevale di Sant’Eraclio: boom di presenze, allegria e divertimento

I sei giganti di cartapesta convincono il pubblico
Lun, 17/02/2020 - 08:31

Condividi su:


Boom di presenze. I carri allegorici hanno fatto il pieno di applausi. Una sfilata da sogno. Tripudio di allegria per il secondo corso mascherato del 59esimo “Carnevale dei ragazzi” che ha incantato Sant’Eraclio e i numerosi turisti intervenuti. Entusiasmo a gogo per i giganti di cartapesta “Aladino e il tappeto volante”, “2000evo chi non sa si salverà” “Saloon”, “Wonder Greta” “Plastica in mare no grazie”, “Creature leggendarie” e per le variopinte e sgargianti mascherate. L’antico borgo del Castello dei Trinci e tornato ad animarsi.

Gli spettacoli

Nello spettacolo teatrale “Aspettando Svetlanka” la gente si è fatta rapire dalle acrobazie aree della celebre ballerina russa vincitrice del premio internazionale Sbirulenko. Trampolieri, giocolieri, giganti, goblin e un mago hanno minacciato invano lo svolgimento dell’esibizione artistica. L’iniziativa collaterale è stata curata dell’Academy Circus. La colonna sonora della rassegna carnascialesca è stata la Marching Band “Sbandieratori e Musici Città di Foligno” mentre dal palco centrale di Piazza Fratti il trio formato dallo speaker Andrea Gi Giuliani e il dj Rox e i “Paiper Family” hanno scandito e ritmato la voglia di vivere, l’esuberanza e l’euforia che regnava sovrana.  

Le ricette

Nei locali della Taverna dell’Aquila Nera del rione Pugilli in via Mentana 16 a Foligno, il celeberrimo spazio enogastronomico dell’Osteria del Carnevale che rimarrà aperto sino al martedì grasso 25 febbraio, sta registrando in questi giorni un notevole afflusso di avventori buongustai. Nel menu oltre alle succulenti lumache e i gustosi spiedini di pajata tra i piatti vi sono dei graditi ritorni per il palato come le orecchiette alla pecorara e tra le novità gli sgonfiotti mortadella e stracchino, i paccheri con pajata, il crostone di piccione e melograno, l’insalata croccante e la delizia del Carnevale. Le pietanze dell’Osteria sono preparate magistralmente dalla chef Edelweisse Ricci Busciantella e dallo staff di cuoche provette, i ragazzi dell’Oratorio “Don Mariano” si destreggiano tra i gusti dei clienti, il tutto coordinato dalla neo responsabile dell’Osteria Valentina Tosti. Per eventuali prenotazioni rivolgersi al seguente recapito telefonico: 3331360820.  Sabato 22 febbraio alle ore 17 al Centro Commerciale “Piazza Umbra” di Trevi oltre all’esposizione della testa di cartapesta del toro “Ferdinand” realizzata da Stefano Emili con i valenti mastri cartapestai del Carnevale, saranno in programma giochi, animazioni e uno spettacolo di magia e prestigitazione con il mago Silvani.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!