“Business Coaching” nel panorama della formazione per le PMI - Tuttoggi

“Business Coaching” nel panorama della formazione per le PMI

Simone Pompili

“Business Coaching” nel panorama della formazione per le PMI

Intervista a Roberto Castaldo: imprenditore, formatore, consulente aziendale e Business Coach
Gio, 25/04/2019 - 19:03

Condividi su:


Il business coaching è rivolto a manager e professionisti di piccole e medie imprese, che vogliono migliorarsi e migliorare la loro attività grazie a delle tecniche specifiche di insegnamento e allenamento.

A volte l’intervento di un coach all’interno dell’azienda può essere necessario ai fini del superamento di una determinata difficoltà economica, una crisi gestionale o addirittura per affrontare il solito e delicatissimo problema del passaggio generazionale.

All’ultimo Funnel Marketing Live di marzo svoltosi al palacongressi di Riccione, il team di Media Marketer ha avuto il privilegio di assistere a una lezione dell’esperto n.1 in Italia riguardo al Business Coaching, ossia Roberto Castaldo.

Numeri impressionanti

Direttore della Business School di un’azienda italiana che fattura oltre 1 miliardo all’anno, Castaldo negli ultimi 15 anni ha portato oltre 1.156 aziende italiane ed estere a raggiungere in media il +37% di fatturato nei primi 6 mesi e il +53% di performance per singolo task.

Durante il suo intervento, ha focalizzato l’attenzione dei presenti sui punti fondamentali per portare a redditività un’azienda, evitando gli stessi errori di gestione che alla fine causano grandi frustrazioni e perdite economiche.

L’occasione è stata ghiotta per fare alcune domande a Roberto alla fine dello speech, durante il quale si è potuta apprezzare tutta la sua disponibilità e professionalità.

Cosa vuol dire essere un Business Coach?

Il business coach nel mio modello è un coach professionista esperto in Performance Management in ambito business, è esperto di processi e interviene in due fasi: goal setting e piano d’azione.

Come è finito sul palco del Funnel Marketing Live 2019?

Conosco Michele e Alessandro (Funnel Company) da un po’ e quando mi hanno chiesto di condividere i miei contenuti con i loro followers sono stato subito d’accordo. Fanno un gran lavoro e di grande qualità anche!

Molti altri professionisti mi hanno chiesto in questo anni di essere presente ai loro eventi, ma con Michele e Alessandro abbiamo una comunione di valori molto forte e questo ci favorisce nelle relazioni.

Perché le PMI italiane possono farcela nonostante la situazione economica del nostro Paese?

Perché abbiamo inventiva, problem solving, ma poi ci perdiamo nell’organizzazione che è zero!

Proprio perché il tessuto imprenditoriale è molto scarso managerialmente, basterebbe avere un livello di organizzazione diverso per rendere meno rischioso è più performante il proprio business!!

Lei che è stato un atleta di livello, ci spiega le molte analogie che ci sono tra sport e imprenditoria?

Lo sport è una metafora molto utile per spiegare quello che accade all’imprenditore e al suo staff.

L’imprenditore è contemporaneamente atleta e coach, una delle cose più difficili, perché spesso, al 99% da atleta non si fa allenare e da coach non conosce le tecniche di allenamento.

Per cui rischia di fare gran confusione, ma l’imprenditore italiano ha determinazione, talento e spirito di abnegazione smisurato e queste metafore solitamente lo motivano a fare le cose in maniera diversa.

Cosa manca alle università per creare davvero imprenditori “moderni” e non semplici dottori?

Passatemi la battuta, a volte neanche semplici dottori; c’è un livello di precarietà altissimo, i programmi sono obsoleti e la preparazione degli stessi docenti è lontana da ciò che serve al mercato!

Io stesso sono spesso coinvolto nel mondo accademico come esperto e mi rendo conto che siamo alla preistoria rispetto ad altre nazioni.

Nell’ambito della formazione in giro si trova di tutto ormai, da cosa si riconosce un buon coach?

La preparazione e il tipo di studi e di esperienze che ha fatto e soprattutto i risultati che ha prodotto! Meglio se in un sistema non autoreferenziato.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!