Boom turismo a Gualdo Tadino, 32% in più di presenze | Permanenza media a +40%

Boom turismo a Gualdo Tadino, 32% in più di presenze | Permanenza media a +40%

Il sindaco Presciutti “I numeri certificano la bontà del nostro lavoro”, cifre importanti soprattutto per gli stranieri

share

Boom per il turismo gualdese in questi ultimi mesi del 2018. Le presenze a Gualdo Tadino ad aprile, maggio e giugno 2018 sono infatti cresciute, rispetto allo stesso periodo del 2017, del 32,15% con una permanenza media dei visitatori passata da 2,5 notti cadauno del 2017 a 3,6 notti cadauno del 2018. Un risultato notevole incentivato sicuramente dalle tante iniziative ed i grandi eventi che la città della Ceramica ha ospitato e che l’Amministrazione comunale ha saputo organizzare, sostenere e promuovere al meglio.

I dati certificati dallo IAT territoriale sono inequivocabili: ad aprile, maggio e giugno 2018 le presenze a Gualdo Tadino (in alberghi, case/camere, agriturismi, appartamenti, affittacamere, B&B) hanno toccato le 5450 unità con un incremento del 32,15% rispetto al 2017 (dove si erano fermate a 4124). Dunque in termini statistici ben 1326 presenze in più nei tre mesi da aprile a giugno 2018.

Gli arrivi invece, sempre nel trimestre aprile-giugno 2018 (considerando tutte le strutture) sono stati 1521, contro i 1646 del 2017. Un dato anche questo positivo poichè significa che la permanenza media a Gualdo Tadino nelle strutture ricettive è passata da 2,5 notti/persona del 2017 a 3,6 notti/persona del 2018, con un incremento di oltre il 40% (gli arrivi sono il numero di clienti ospitati nelle strutture ricettive, mentre le presenze sono il numero di notti trascorse nelle strutture. Es: se dormo in una struttura ricettiva due notti, sono calcolato con un arrivo e due presenze e la permanenza media è il rapporto tra presenze e arrivi turistici).

Un aumento considerevole di una notte di pernottamento in più, che testimonia come i visitatori si siano fermati più tempo in città. Un turismo, dunque, non più mordi e fuggi. Il notevole incremento di presenze è stato certamente influenzato anche dai tanti eventi di rilievo internazionale ospitati da Gualdo Tadino nel 2018: dall’arrivo del Giro d’Italia al Mondiale di Tiro con la Fionda, fino alla Mostra di arte contemporanea dedicata a Luciano Ventrone, ‘Meraviglia ed estasi’, a cura di Vittorio Sgarbi e Cesare Biasini Selvaggi nella Chiesa Monumentale di San Francesco. Un rafforzamento dell’immagine notevole che non è passato inosservato ai tanti stranieri arrivati in città nell’ultimo periodo. Gualdo Tadino ha attratto, infatti, sia tanti turisti italiani, sia e soprattutto tanti visitatori provenienti da oltre confine.

I dati IAT territoriale confermano infatti il boom di stranieri arrivati a Gualdo Tadino da aprile a giugno 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017: presenze straniere apr-giu 2018 pari a 2250 (ad Apr-Giu 2017 erano 528) con un incremento percentuale in un anno del 326%. arrivi stranieri apr-giu 2018 pari 232 (ad Apr-Giu 2017 erano 113) con un incremento percentuale in un anno del 105%. Permanenza media passata da 4,6 notti/persona del 2017 alle 9,6 notti/persona del 2018.

L’aumento delle presenze di oltre il 32% con una permanenza media di una notte in più nel periodo aprile, giugno 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017 – spiegano il sindaco Presciutti e l’assessore al Turismo Pasquarelliè un risultato straordinario. I grandi eventi sportivi e culturali internazionali organizzati a Gualdo Tadino anche per il 2018 testimoniano come la città sia attrattiva per turisti e visitatori. In particolare l’incremento del turismo straniero, oltre a farci apprezzare all’estero, dà alla nostra città una connotazione sempre più di respiro internazionale. La linea seguita di puntare su eventi di qualità e grande richiamo sta dando i suoi frutti e testimonia come c’è forte interesse sulla nostra città e sul nostro territorio da parte di turisti italiani e stranieri”.

share

Commenti

Stampa