Bologna-Napoli 0-2, decide una doppietta di Lozano - Tuttoggi

Bologna-Napoli 0-2, decide una doppietta di Lozano

ItalPress

Bologna-Napoli 0-2, decide una doppietta di Lozano

Lun, 17/01/2022 - 21:00

Condividi su:


BOLOGNA (ITALPRESS) – Dopo l’1-0 alla Sampdoria, il Napoli vince 2-0 al Dall’Ara e condanna il Bologna alla terza sconfitta interna consecutiva. La doppietta del ritrovato Lozano permette a Spalletti di portarsi a 46 punti in classifica e di guardare con ottimismo al futuro. Inizia infatti a svuotarsi l’infermeria in casa azzurra. Oltre al messicano, spazio a Fabian Ruiz e Zielinski dal 1′, in panchina si riaffaccia Victor Osimhen ma non Insigne. La squadra di Spalletti è in controllo totale, con quasi il 70% del possesso palla. Una circolazione palla che al 20′ porta alla prima rete della serata: Elmas crossa dalla sinistra, Lozano si fa trovare pronto e col mancino batte Skorupski sul primo palo. Lo stesso palo che al 40′ salva il portiere polacco sul mancino dai venti metri di Fabian Ruiz, che colpisce il secondo legno della sua stagione. Ma nella ripresa lo spagnolo si consola con l’assist del 2-0. L’azione del raddoppio è bellissima, in pieno stile Spalletti e si sviluppa sui piedi dei tre recuperati: al 47′ Zielinski sventaglia in profondità per Fabian Ruiz, lo spagnolo trova in area Lozano che evita Skorupski e deposita in rete. Mihajlovic corre ai ripari ma dietro ai suoi cambi sembra esserci più un pensiero alla trasferta di Verona che ad un progetto di rimonta: fuori Arnautovic, Viola, Sansone; dentro Falcinelli, Dominguez e Skov Olsen. Al 72′, cinquantasette giorni dopo l’infortunio di San Siro, è il momento anche di Osimhen che torna in campo. Ma è il Bologna a battere un colpo: Svanberg libera al tiro Dominguez che spara alto da ottima posizione e spreca la chance più nitida della partita rossoblù. Nel finale c’è spazio anche per una chance di Osimhen che si trascina dietro tutta la difesa rossoblù ma è impreciso al momento del tiro. Ma anche per il gioiello su punizione di Svanberg che però deve arrendersi al palo. Alla fine, dopo 4′ di recupero, il risultato non cambia.
(ITALPRESS).

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!