Bevagna, interamente riqualificato il 'Campo dei Frati' - Tuttoggi

Bevagna, interamente riqualificato il ‘Campo dei Frati’

Redazione

Bevagna, interamente riqualificato il ‘Campo dei Frati’

Intervento seguito da un esperto a livello nazionale / Legna assegnata gratuitamente alle associazioni di volontariato
Mar, 19/05/2015 - 16:04

Condividi su:


Sono stati effettuati, nei giorni scorsi, interventi di messa in sicurezza e riqualificazione ambientale del Campo dei Frati di Bevagna.

“Erano diventate delle emergenze non più rinviabili, anche e soprattutto per tutelare la pubblica incolumità – fa sapere il sindaco Analita Polticchia – l’operazione è stata effettuata seguendo tutte le normative in materia, da quelle regionali a quelle della Sovrintendenza, una volta ottenute tutte le autorizzazioni necessarie e soprattutto – sottolinea – grazie alla consulenza e collaborazione del botanico Aldo Ranfa, professore del dipartimento di ingegneria civile ed ambientale dell’università degli studi di Perugia. Uno dei maggiori esperti del settore a livello nazionale – specifica il primo cittadino bevanate – che ha voluto così collaborare a rendere Bevagna ancora più bella ed accogliente, tanto che, a seguito di un accurato sopralluogo, si è complimentato con gli esecutori dell’intervento”. L’amministrazione comunale di Bevagna ha stanziato circa 800 euro, un costo – viene ribadito – comunque ridottissimo per un’operazione grazie alla quale potrà tornare a risorgere anche il manto erboso.

“A breve il parco tornerà fruibile alla cittadinanza ed ai tanti turisti in arrivo con la bella stagione- annuncia la Polticchia – purtroppo abbiamo dovuto scegliere questo periodo per forza di cose, in seguito a ripetuti avvisi di criticità per condizioni meteo avverse dovute a forte ventosità”.

Il Comune di Bevagna ha inoltre scelto di assegnare gratuitamente, alle associazioni di volontariato del territorio, i quintali di legname ottenuti al termine dei lavori.

“In questo modo – conclude il sindaco – non solo non sosterremo ulteriori spese di trasporto e smaltimento, ma attraverso un apposito bando, daremo un contributo a chi si impegna a beneficio della nostra comunità”.

 

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!