Bastia Umbra, ICA porta la rivoluzione bio a Expo Casa 2019 - Tuttoggi

Bastia Umbra, ICA porta la rivoluzione bio a Expo Casa 2019

Redazione

Bastia Umbra, ICA porta la rivoluzione bio a Expo Casa 2019

Incontro valido per la formazione degli architetti nella giornata inaugurale di sabato 2 marzo. Dopo gli interventi di Paniccia e Cinquepalmi, in programma la lezione magistrale di Gianluca Peluffo
Mer, 27/02/2019 - 18:44

Condividi su:


Il tema dell’anno è New humanistic experience – costruire futuri per rispondere alle numerose domande su come saranno le città e le case del futuro, sull’importanza del riuso dei materiali e dell’umanizzazione dello sviluppo tecnologico. La 36ª edizione di Expo Casa, dal 2 al 10 marzo al centro Umbriafiere di Bastia Umbra (PG), approfondisce il rapporto tra spazio e ambiente, coniugandolo con il gusto estetico, il comfort e la sostenibilità ambientale.

Sfide che vedono in prima linea anche ICA, l’azienda civitanovese leader mondiale nel mercato di vernici a base d’acqua per legno, che è protagonista proprio nella giornata di apertura del Salone.

Sabato 2 marzo alle 14.30, dopo una introduzione sulla professione interior design a cura dell’Associazione Italiana Progettisti d’Interni (AIPI), dalle 16, la società della famiglia Paniccia presenta la bio-rivoluzione nel settore delle vernici.

Lorenzo Paniccia, R&D Technical Manager, mostra l’innovazione delle vernici bio, le prime al mondo senza derivazione petrolifera. Un grande passo in avanti in tema di sostenibilità ambientale, sia per il prodotto che utilizza materie prime provenienti da materiali di riciclo, sia per il processo di produzione che consente un taglio drastico alle emissioni di anidride carbonica. Segue l’intervento di Francesco Cinquepalmi, R&D Chemical/Physical Testing Manager, sulle prestazioni delle vernici e le principali normative di riferimento.

Questo incontro, introdotto da Paolo Belardi, responsabile eventi culturali Expo Casa 2019, e Maria Luisa Guerrini, presidente dell’Ordine degli Architetti PCC di Perugia, ha il patrocinio dell’Ordine degli Architetti PCC di Perugia e riconosce due crediti formativi per gli iscritti all’Ordine Architetti.

Dopo il contributo di Paniccia e Cinquepalmi è in programma la lezione magistrale, dal titolo La rivoluzione nell’ombra. Per un Rinascimento contemporaneo, dell’architetto Gianluca Peluffo, presentato da Pietro Carlo Pellegrini, dell’Università degli Studi di Pisa.

Peluffo, benemerito delle Arti e della Cultura della Repubblica Italiana per la sua attività di ricerca, è fondatore di Gianluca Peluffo & Partners Architettura nel 2017 e co-fondatore di 5+1AA (Italia-Francia attivo dal 1995 al 2017). Numerosi in Italia e all’estero i progetti portati a termine, con riconoscimenti e premi di rilevanza internazionale. Negli ultimi anni, con 5+1AA ha concluso a Roma la nuova sede della BNL-Paribas nel 2016, mentre l’anno seguente ha realizzato le sedi della Banda di Polizia di Stato a Roma e la nuova sede dell’Autorità Portuale a Savona


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!