“Azzurro per l’Ospedale”, l’associazione si rinnova

“Azzurro per l’Ospedale”, l’associazione si rinnova

Donazioni, eventi e tesseramento hanno permesso l’acquisto di beni e attrezzature per 21.500 euro | Plauso del sindaco Batino ai soci

share

Per l’associazione Azzurro per l’Ospedale di Castiglione del Lago si è appena chiuso un anno da incorniciare. Nell’assemblea di domenica scorsa, in cui sono stati rinnovati gli organi collegiali, la presidente Chiara Pagliccia ha tirato le somme del 2017, parlando di un anno in cui sono stati raggiunti “importanti traguardi” sia in termini di soci che di donazioni.

Al 31 dicembre gli aderenti all’Associazione di volontariato castiglionese ammontavano a 566, mentre i fondi raccolti attraverso tesseramenti, donazioni spontanee e eventi di solidarietà hanno permesso l’acquisto di beni e attrezzature per un valore di 21.500 euro.

Cifre di tutto rispetto, che contribuiscono ad aumentare la qualità dei servizi e delle prestazioni all’interno del nosocomio castiglionese, come hanno sottolineato nei loro interventi il sindaco Sergio Batino e il direttore sanitario Stefano Lentini. “Siete uno degli esempi migliori che la nostra comunità sa esprimere”, ha dichiarato il primo cittadino rivolgendosi all’assemblea. Batino è poi voluto intervenire sulle problematiche dei servizi socio-sanitari che interessano il Trasimeno, invitando ad uno sforzo per uscire dalle logiche campanilistiche. “Il Trasimeno si aiuta – ha sostenuto – solo attraverso una prospettiva più ampia che vada oltre l’interesse strettamente locale. Ciò che conta è che si riesca a costruire una rete di servizi adeguati per l’intero territorio”.

Per Lentini Azzurro per l’Ospedale “dà un esempio culturale molto importante ed è tra le risorse più significative che questo ospedale ha a disposizione”. Pensando quindi al futuro, quando saranno giunti a termine i lavori di ristrutturazione, il direttore ha detto di immaginarsi una struttura “diversa da quella che conosciamo, fortemente integrata con il territorio”.

Per quanto riguarda le donazioni, nel corso del 2017 Azzurro ha continuato a fornire attrezzature di comfort e strumenti per migliorare le cure ai pazienti di tutti i reparti. E’ entrato in funzione il “bladder scanner” per gli esami di uroflussometria. Questo servizio, unitamente a quello della  riabilitazione del pavimento pelvico, grazie all’elettrostimolatore, sono molto richiesti, tanto che gli operatori sono impegnati a pieno regime.

Ma a qualificare ancora più le donazioni è la recente consegna di un elettrobisturi per l’endoscopia, da impiegare per le colonscopie. Uno strumento di grande valore e giudicato dai medici di estrema utilità in quanto permette all’operatore di procedere con maggiore sicurezza anche in presenza di polipi importanti.

Un invito a proseguire lunga questa direzione, incrementando il numero di sostenitori e partecipando attivamente alle future iniziative benefiche, è giunto infine dal presidente onorario Damiano Pippi, ex campione di volley e fondatore dell’Associazione.

Di seguito i nomi dei nuovi consiglieri eletti al termine dell’assemblea: Bagnobianchi Maria Clara, Balestrieri  Agrippino, Brancaleoni Paolo, Cianella Livia, Cittadini Roberto, Giambini Marisa, Miscio Massimo, Mussari Carlo, Paggetta Annita, Pagliccia Chiara, Petruzzi Daniela, Poggioni Raoul. I nuovi sindaci revisori sono: Batinti Emilia, Billi Pierdecio, Deboli Nadia, Luigetti Flavio e Menicucci Anna. Infine sono stati scelti come probiviri: Gosti Romeo, Mencarelli Delfo e Muzzi Carlo.

share

Commenti

Stampa