Attivata nel territorio del Comune di Cannara la squadra dei volontari antincendio della Federazione Italiana della Caccia Fidasc

Attivata nel territorio del Comune di Cannara la squadra dei volontari antincendio della Federazione Italiana della Caccia Fidasc

share

Da quest’anno è attiva nel territorio del Comune di Cannara la squadra dei volontari antincendio della Federazione Italiana della Caccia Fidasc sezione di Cannara presieduta da Luigi Verzieri.
La squadra opera in stretta collaborazione con la Comunità Montana del Subasio e dei Monti Martani.
Scopo dell’iniziativa è quello di prevenire gli incendi e infatti i volontari si sono organizzati per controllare i boschi di Cannara muniti anche di binocoli ed avvisare in tempo reale, in caso di pericolo, i Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale dello Stato, la Protezione Civile e la Comunità Montana.
La regione Umbria infatti ha affidato alle Comunità Montane il coordinamento delle forze in campo nei vari territori per attuare un impiego razionale delle risorse ed una più efficiente programmazione.
L’attività delle sentinelle antincendio è molto importante poiché per i seguaci dell’attività venatoria la tutela della natura e la salvaguardia dell’ambiente è un obiettivo prioritario e partecipano così attivamente ad un progetto di grande valenza naturalistica e culturale.
Attualmente la squadra è composta da Rino Filippucci, Emanuele Verzieri, Gianfranco Chioccioni, Francesco Verzieri, Giuseppe Ciotti, Gianni Verzieri, Elvira Moretti, Mirko Verzieri, Giuseppe Carletti, Antonio Barzucchi, Carletto Palmioli e Luigi Verzieri, la mascotte del gruppo è il piccolo biondissimo Mattia Verzieri “figlio d’arte”.
La sezione Fidasc di Cannara è particolarmente attiva nel territorio ed è tra le associazioni che gestiscono uno degli stand della Festa della Cipolla: il Rifugio del Cacciatore, festa che si svolgerà dal 31 agosto all’11 settembre.
“Ringrazio di cuore la locale sezione di Federcaccia per la disponibilità a svolgere questo servizio importantissimo per la comunità – dichiara il sindaco Giovanna Petrini – nella persona del Presidente e di tutti i volontari, servizio volto alla salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio che è un patrimonio irrinunciabile del territorio comunale e regionale; mi piace anche sottolineare la presenza di una donna nel gruppo dei volontari Elvira Moretti a dimostrazione della sua grande disponibilità e impegno a tutto campo per Cannara”.

share

Commenti

Stampa