"ATTIVA-MENTE" sostegno economico per attività sportive e culturali dei giovani del Trasimeno - Tuttoggi

“ATTIVA-MENTE” sostegno economico per attività sportive e culturali dei giovani del Trasimeno

Redazione

“ATTIVA-MENTE” sostegno economico per attività sportive e culturali dei giovani del Trasimeno

Avviso pubblico per l'accesso al contributo nei comuni aderenti all'Unione dei Comuni del Trasimeno
domenica, 25/08/2019 - 09:02

Condividi su:


“ATTIVA-MENTE” sostegno economico per attività sportive e culturali dei giovani del Trasimeno

Nei comuni aderenti all’Unione dei Comuni del Trasimeno (Castiglione del lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Piegaro e Tuoro sul Trasimeno) è promosso un bando con l’obiettivo di promuovere la partecipazione ad attività sportive e culturali di giovani residenti con un’età compresa tra i 10 e i 17 anni, ed il cui nucleo familiare anagrafico versi in una condizione di disagio socio-economico.

Il contributo economico “Attiva-mente” può essere concesso in favore del minore o dei minori destinatari dell’intervento una sola volta nel corso dell’anno solare di riferimento e per una sola attività sportiva/culturale. L’entità del contributo non potrà superare € 200 a minore e sarà comunque commisurato all’effettiva spesa comunicata e rendicontata .

La domanda per l’Avviso pubblico in questione dovrà essere presentata con una delle seguenti modalità:

  • presso il proprio Comune di residenza:tramite posta, con raccomandata con ricevuta di ritorno;
    tramite consegna a mano al protocollo dell’Ente;
  • presso l’Unione dei Comuni del Trasimento:tramite posta elettronica certificata (PEC) secondo le disposizioni vigenti al seguente indirizzo: comunideltrasimeno@postacert.umbria.it

L’avviso ha validità dalla data della sua pubblicazione fino al 30 settembre 2019 e comunque fino all’esaurimento delle disponibilità di bilancio stanziate. Le domande possono essere presentate a partire dal 02-08-2019 e, come detto, fino al 30 settembre 2019;
Le domande pervenute successivamento all’esaurimento delle disponibilità di bilancio stanziate saranno respinte.

Foto di luvmybry da Pixabay


Condividi su:


Aggiungi un commento