ATTIGLIANO LASCIA SUL CAMPO DI GABELLETTA I SOGNI PLAYOFF. REAL VIRTUS VINCE 2-0 AL "MIRKO FABRIZI". TERNANI FURIOSI CON L'ARBITRO - Tuttoggi

ATTIGLIANO LASCIA SUL CAMPO DI GABELLETTA I SOGNI PLAYOFF. REAL VIRTUS VINCE 2-0 AL “MIRKO FABRIZI”. TERNANI FURIOSI CON L'ARBITRO

Redazione

ATTIGLIANO LASCIA SUL CAMPO DI GABELLETTA I SOGNI PLAYOFF. REAL VIRTUS VINCE 2-0 AL “MIRKO FABRIZI”. TERNANI FURIOSI CON L'ARBITRO

Lun, 16/05/2011 - 09:13

Condividi su:


ATTIGLIANO LASCIA SUL CAMPO DI GABELLETTA I SOGNI PLAYOFF. REAL VIRTUS VINCE 2-0 AL “MIRKO FABRIZI”. TERNANI FURIOSI CON L'ARBITRO

Luca Biribanti

È stata una partita decisamente brutta e nervosa, in cui gli episodi e i cartellini del fischietto perugino, Bertolino, hanno fortemente condizionato l'esito finale della gara. La posta in palio era certamente alta, ma alla fine l'ha spuntata chi ha avuto i nervi più saldi e più testa per non mancare l'appuntamento con la promozione in Eccellenza. Primo tempo scorbutico, gioco bloccato a centrocampo e portieri inoperosi, l'Attigliano e la Real Virtus hanno più badato a non subire piuttosto che a cercare il gol. La svolta è arrivata nella ripresa, quando soltanto dopo 5' dall'inizio del secondo tempo, Ratini, già ammonito, perde la testa intervenendo a centrocampo da dietro su di un avversario guadagnandosi il secondo giallo e gli spogliatoi prima della fine della partita. La Virtus prende coraggio, i ternani sono nervosi, e al 14', alla prima occasione, Lolli si presenta al vertice destro dell'area avversaria e lascia partire un destro tutt'altro che irresistibile che beffa sul primo palo l'incerto Corbucci, schierato a sorpresa come fuori quota al posto dell'esperto Papi. Con l'uomo in meno e la vittoria come sola possibilità per sperare nella promozione, i locali non riescono a reagire, producendo soltanto qualche improvvisato tentativo in mischia e su calci da fermo. Al 26' Ceccarelli aveva trovato anche il gol, annullato per fuorigioco dall'arbitro. Non passano 2 minuti che al 28', sugli sviluppi di un'azione sulla destra di Coptiè, Gallo, appena entrato, insacca nella sua porta. La partita finisce sostanzialmente qui, il resto è solo battaglia di nervi con Lucà, che aveva reclamato le continue perdite di tempo degli avversari, espulso dall'arbitro 'per essere stato insultato'. Il resto è ben poca cosa, valzer di sostituzioni che servono soltanto ad allungare l'agonia dell'Attigliano che sotto di 2 gol e 2 uomini non ha avuto più la forza di reagire, rischiando ancora di subire gol sulle ripartenze della Virtus.

REAL VIRTUS: Meschini, Galli (29’ st Sportellini), Simonetti, Nottiani (38’ st Lucaj), Lollini, Coptiè, Bazzurri, Falchetti, Lolli, Spitaleri (46’ st Presciutti), Schioccola. A disp. Croci, Rossi, Barili, Cremonesi. All. Marcantonini (squal., in panchina Ciancabilla).
GRIFO ATTIGLIANO: Corbucci, Vichi, Ceglia, Francesco Ratini, Cavalieri, Comodini, Bracci (23’ st Gallo), Buffa, Baracchini, Lucà, Ceccarelli. A disp. Papi, Bobbi, Del Pomo, Hinatiuc, Gambini. All. Moretti.
ARBITRO: Bertolino di Perugia (Di Sante e Ruffinelli di Foligno).
MARCATORI: 14’ st Lolli, 28’ st autorete Gallo.
NOTE: espulsi Francesco Ratini al 5’ del st per doppia ammonizione e Lucà (A) al 30’ st per proteste, Sportellini (R) al 39’ st per fallo di reazione; ammoniti Lucà, Vichi, Cavalieri e Baracchini (A), Coptiè e Galli (R).

© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!