Ascoli - Perugia, la protesta dei tifosi: "Siamo esausti"

Ascoli – Perugia, la protesta dei tifosi: “Siamo esausti”

Redazione

Ascoli – Perugia, la protesta dei tifosi: “Siamo esausti”

Ven, 04/02/2022 - 15:40

Condividi su:


Nel mirino dei supporters bianconeri le misure anti Covid, le multe e il calendario "spezzatino" | Dall'Umbria in 450 per spingere il Grifo

Saranno al Del Duca, sabato, per la partita tra Ascoli e Perugia (fischio di inizio alle 18.30). Quasi un derby, anche per il blasone delle due squadre, che rimandano alle sfide in Serie A. Ma i tifosi bianconeri ci saranno solo per l’attaccamento “alla maglia e alla città”.

Nel mirino dei tifosi dell’Ascoli le restrizioni anti Covid, ritenute ingiuste e inopportune. Un ostacolo al tifo. Con molti tifosi costretti a pagare multe esose.

A questo si aggiunge lo spezzatino, che costringerà i supporters dell’Ascoli a tre trasferte di seguito di mercoledì, alle 18. Roba da costringere tanti a casa.

“Siamo esausti, ma non molliamo!” la risposta dei tifosi dell’Ascoli.

Intanto i tifosi del Perugia si preparano alla trasferta (450 i biglietti messi a disposizione per il settore ospite). Stesse regole, ovviamente, per l’accesso allo stadio, a cominciare dal possessore del Green pass rafforzato.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!