Arriva Zahi Hawass e l'Isola del Libro "vola" in Egitto - Tuttoggi

Arriva Zahi Hawass e l’Isola del Libro “vola” in Egitto

Redazione

Arriva Zahi Hawass e l’Isola del Libro “vola” in Egitto

Successo di pubblico alla scoperta della "Leggenda di Tutankhamon"
Dom, 11/09/2016 - 16:23

Condividi su:


Incanta, coinvolge, trascina nel passato e nel mistero dell’Egitto. Zahi Hawass sabato all’Isola del Libro Trasimeno, ha confermato la sua fama di narratore. Quella che lo ha reso famoso nel mondo come uno tra i più grandi egittologi mai esistiti, capace di trasmettere anche a chi non abbia mai messo piede in Africa tutta l’atmosfera e il fascino di una civiltà tanto enigmatica. Carismatico, disponibile con il pubblico. Sabato pomeriggio nel giardino dell’Isola del Libro ad Isola Maggiore Hawass ha intrattenuto per un paio d’ore oltre 300 spettatori, arrivati per conoscere “La leggenda di Tutankhamon”.

hawass 1L’ex ministro dell’Antichità egiziano è stato appunto uno degli ospiti più attesi del cartellone 2016 della manifestazione ideata da Italo Marri e quest’anno alla sua quarta edizione e il Café Letterario ha visto la conferenza-intervista dell’egittologo condotta da Andrea Polcaro, professore di archeologia del Vicino Oriente all’Ateneo perugino. La vita di Hawass sembra già di per se il tema di un romanzo, iniziati dopo studi giuridici la passione e l’innamoramento per gli scavi e per la civiltà egizia, intraprende una vita da vero “Indiana Jones”. Zahi Hawass racconta la storia di Tutankhamon dando un nuovo sapore alla narrazione. Nuovi personaggi, scoperte e aneddoti affascinanti sono raccolti in questo straordinario lavoro per portare il lettore in un viaggio pieno di curiosità uniche sulla vita, la morte e l’eredità del giovane faraone.

Il libro, tra le tante novità, parla della scoperta della famiglia di Tutankhamon attraverso lo studio delle Tac e del Dna ed esamina tutti gli indizi trovati che gettano luce sulle condizioni di salute del re e sulle cause della sua morte. Non mancano poi una serie di affascinanti episodi sulla famigerata “maledizione di Tutankhamon” e sulla cosiddetta Tutmania. La narrazione è accompagnata dalle incredibili fotografie di Sandro Vannini, attentamente selezionate per permettere all’osservatore di vedere il tesoro del re come mai prima d’ora. Attraverso prospettive innovative e dettagli stupefacenti, questa magnifica collezione di manufatti è rivelata sotto una nuova luce, che lascia lo spettatore incantato dalla sublime maestria artigiana degli Antichi Egizi. “Ho scritto 9 opere su Tutankhamon. Questa è l’ultima, il libro a me più caro. Vedendolo stampato per la prima volta, non riuscivo a credere che un libro così potesse esistere – ha spiegato Hawass – Le fotografie sono magnifiche e il testo introduce tutto ciò che c’è di nuovo da sapere su Re Tut. A mio parere, questo è il libro definitivo su Tutankhamon, quello che andrebbe presentato al centenario della scoperta della sua tomba”.

“Per noi è stato un onore – ha spiegato Italo Marri – e malgrado l’Isola del Libro ormai abbia ospitato decine e decine di illustri personalità, non ci si abitua mai alla vastità delle storie e delle vicende che si possono ascoltare. Questa è la magia del libro e il motivo per cui è nata l’Isola”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!