Antonio Marroni, visita guidata con il figlio alla mostra dedicata all’artista

Antonio Marroni, visita guidata con il figlio alla mostra dedicata all’artista

Redazione

Antonio Marroni, visita guidata con il figlio alla mostra dedicata all’artista

Ven, 11/06/2021 - 08:00

Condividi su:


L’esposizione ripercorre la grande versatilità e poliedricità di Antonio Marroni, sabato 12 giugno la visita guidata promossa dal Fai del Trasimeno

Visita speciale promossa dal Fai del Lago Trasimeno alla mostra che rende omaggio ad Antonio Marroni per i cento anni dalla nascita.

Sabato 12 giugno la delegazione ha organizzato una visita guidata condotta dal figlio dell’artista, Mario Marco Marroni, che è stato anche curatore della esposizione antologica presso Palazzo Corgna a Città della Pieve.

La mostra su Antonio Marroni

L’esposizione ripercorre la grande versatilità e poliedricità di Antonio Marroni attraverso opere degli anni della formazione, quelle della sperimentazione artistica, gli arazzi dipinti e le grandi vedute della città; le opere figurative e quelle dell’astrattismo proprio di Marroni: i “pensatoi”.

Un omaggio indispensabile che la città ha tributato all’artista che tanto ha dato a Città della Pieve in idee, lavoro e partecipazione attiva alla vita culturale e sociale.

Opere su carta e su tela, ma anche sculture in gesso e cartapesta che mostrano quanto  fosse poliedrico Antonio Marroni, capace di muoversi fra tecniche diverse, materiali e strumenti  disparati, uno degli ultimi artisti artigiani capaci di costruire con l’arte valorizzando gli elementi che sceglieva.

La visita guidata promossa dal Fai

Saranno il figlio e alcuni allievi di Antonio a condurre gli amici del FAI attraverso le sale del Palazzo Corgna di Città della Pieve.

La mostra su Marroni, che sta per chiudere i battenti, è come detto un omaggio al pittore che l’Amministrazione Comunale di Città della Pieve ha scelto di dedicare a dicembre 2020. L’occasione che aveva dato l’avvio all’evento erano i cento anni dalla nascita dell’artista, evento interrotto dalle restrizioni per il contenimento della pandemia. La sua riapertura ha visto già molti visitatori e un rinnovato.

L’appuntamento di sabato prossimo, alle ore 16.30, è su prenotazione dal sito del FAI. Tulle le indicazioni anche sulla pagina Facebook della Delegazione FAI del Lago Trasimeno.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!