Alla guida dell'auto sotto l'effetto di droga: doppia denuncia e patente ritirata - Tuttoggi

Alla guida dell’auto sotto l’effetto di droga: doppia denuncia e patente ritirata

Redazione

Alla guida dell’auto sotto l’effetto di droga: doppia denuncia e patente ritirata

Ven, 27/11/2020 - 17:42

Condividi su:


Alla guida dell’auto sotto l’effetto di droga: doppia denuncia e patente ritirata

Il giovane, con un compagno di viaggio, non ha saputo giustificare il suo spostamento. Oltre alla denuncia per entrambi, per il conducente anche il fermo del veicolo

In tempo di Covid -19, la Polizia di Stato continua ad assolvere i propri compiti istituzionali concentrando i propri sforzi su di un duplice fronte, non solo per contenere la pandemia ma anche per la ‘normale’ sorveglianza finalizzata all’evitare reati. E per questo un giovane, alla guida dell’auto sotto l’effetto di droga, ha ottenuto una doppia denuncia e la patente ritirata. Nei guai anche il passeggero

Gli operatori del Reparto Prevenzione Crimine “Umbria Marche”, insospettiti dall’andamento altalenante di un’autovettura con a bordo due giovani, decidevano di sottoporla a controllo. Il conducente ed il passeggero, due cittadini italiani rispettivamente dell’età di 24 e 21 anni, provenienti da fuori provincia e già noti alle forze dell’ordine per reati legati agli stupefacenti e per invasione di terreni ed edifici, con il loro atteggiamento destavano ancor più l’attenzione dei poliziotti, insinuando negli operatori il dubbio che i due giovani a bordo del veicolo potessero aver assunto sostanze stupefacenti.

Non solo i due giovani non sapevano giustificare il loro spostamento sul territorio, addirittura provenendo da una Provincia limitrofa, ma il conducente del veicolo rifiutava di sottoporsi al test finalizzato a verificare l’assunzione di droga e, per tale motivo, lo stesso veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, oltre a vedersi la patente ritirata, insieme alla carta di circolazione, oltre alla sottoposizione a sequestro amministrativo del veicolo. Entrambi i giovani venivano altresì sanzionati per la violazione delle norme in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica per essersi recati in questa provincia senza alcun motivo previsto dalla citata normativa.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!