Al via il progetto Net-Working ideato da Lares Italia con associazione Gillo e Avis - Tuttoggi

Al via il progetto Net-Working ideato da Lares Italia con associazione Gillo e Avis

Redazione

Al via il progetto Net-Working ideato da Lares Italia con associazione Gillo e Avis

Ven, 18/02/2022 - 08:30

Condividi su:


Costruire reti solidali per una nuova coesione sociale. Conferenza stampa di presentazione sabato 19 febbraio, ore 11 | Palazzo comunale, Sala Spoletium

Promuovere un’azione di rinnovamento del welfare di comunità e porre le basi per una nuova coesione sociale attraverso la costruzione di reti solidali. Sono questi gli obiettivi del progetto “Net-Working – Azioni e strumenti innovativi per la ricostruzione del patrimonio sociale post COVID-19” che nei prossimi cinque mesi coinvolgerà anche la Zona Sociale n° 9.

Per l’attuazione del progetto, finanziato dalla Regione Umbria per il sostegno di iniziative e progetti di rilevanza regionale, è stata costituita una Associazione Temporanea di Scopo (ATS) composta dal capofila del progetto Lares Italia – Unione Nazionale laureati esperti in Protezione Civile e dalle associazioni Gillo – Onlus per la lotta alla Leucemia, AVIS di Spoleto che stanno collaborando con il Comune di Spoleto.

Il progetto coinvolge diversi partner e altri territori a livello regionale, sono invece tre le aree di intervento su cui l’ATS sta lavorando nello spoletino: salute e benessere per tutte le età; educazione equa ed inclusiva e opportunità di apprendimento per tutti; rendere gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili.

Grazie al progetto Net-Working e al lavoro delle associazioni Gillo -Onlus per la lotta alla Leucemia e Avis di Spoleto è stata anche attivata una rete di partner che sta coinvolgendo, oltre alla direzione Servizi alla Persona del Comune di Spoleto, anche la Protezione Civile, le Pro Loco del territorio, i soggetti attivi nell’ambito delle politiche sociali e gli Istituti superiori.

Il progetto Net-Working ed il programma delle attività in calendario da febbraio a luglio verranno presentati in occasione della conferenza stampa che si terrà sabato 19 febbraio alle ore 11 nella Sala Spoletium a Palazzo comunale.

Interverranno il sindaco Andrea Sisti, gli assessori al benessere e innovazione sociale, Luigina Renzi e alla valorizzazione delle culture, della qualità e della bellezza della Città e del territorio, Danilo Chiodetti, il presidente di Lares Italia Danilo Calabrese, il presidente dell’Avis di Spoleto Roberto Bastianelli e Marco Bucca dell’associazione Gillo – Onlus per la lotta alla Leucemia.

Al termine della conferenza stampa è prevista la visita alla mostra fotografica “Non chiamateli barboni” del fotografo Fabrizio Capsoni e allestita nei locali dell’ex Monte di Pietà in via Aurelio Saffi.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!