Al Museo Archeologico di Spoleto si parla dell’Abbazia di Sassovivo

Al Museo Archeologico di Spoleto si parla dell’Abbazia di Sassovivo

Appuntamento venerdì pomeriggio sul tema delle aristocrazie e congregazione religiosa alla luce delle recenti indagini osteologiche

share

Proseguono gli appuntamenti per il ciclo Raccontando la Storia, presso il Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto. L’appuntamento è per venerdì 9 febbraio alle ore 17 con una conferenza dal titolo “Abbazia di Sassovivo: aristocrazie e congregazione religiosa alla luce delle recenti indagini osteologiche”.

Le relatrici Lia Barelli, Maria Romana Picuti, e Roberta Taddei, che hanno condotto il progetto di ricerca presso l’Abbazia di S.Croce a Sassovivo, esporranno i risultati degli scavi eseguiti dal 2014 al 2017 con l’obiettivo di chiarire l’evoluzione e le trasformazioni edilizie della chiesa abbaziale e di stabilire quanto ancora si conservi delle preesistenti strutture fortificate appartenute alla famiglia di stirpe longobarda dei Monaldi ed in seguito donate all’abate Mainardo, che vi si insediò con i suoi adepti nel 1082.

Verranno inoltre trattati i risultati preliminari delle analisi dei reperti scheletrici provenienti dalle sepolture, il cui studio sta consentendo l’acquisizione di dati fondamentali, e per certi versi sorprendenti, su età, sesso, patologie, stili di vita e stile alimentare degli antichi abitanti di Sassovivo, il cui contesto di rinvenimento suggerisce un’appartenenza tanto a membri della comunità monastica quanto ad eminenti esponenti dell’aristocrazia e del clero. Vi ricordiamo che in occasione della conferenza l’ingresso al museo avverrà a titolo gratuito.

share

Commenti

Stampa