Addio a Pepe Salvaderi, voce e fondatore dei Dik Dik - Tuttoggi

Addio a Pepe Salvaderi, voce e fondatore dei Dik Dik

ItalPress

Addio a Pepe Salvaderi, voce e fondatore dei Dik Dik

Sab, 19/12/2020 - 15:00

Condividi su:


Addio a Pepe Salvaderi, voce e fondatore dei Dik Dik

Lutto nel mondo della musica. Una brutta notizia che riporta agli anni ’60, agli anni spensierati della musica leggera, delle cover americane cantate nella lingua di Dante, dei Cantagiro e dei concerti in spiaggia. E’ scomparso- a quanto si apprende a causa delle complicazioni dovute al Covid- Pepe Salvaderi, chitarra ritmica, tastiera e voce dei Dik Dik. Ad annunciarlo i suoi stessi compagni di viaggio sulla pagina Facebook della band. “Ciao Pepe te ne sei andato a suonare con gli angeli e ci hai lasciato qui a piangerti e ricordarti per sempre.
Conoscendo la tua innata ironia lo avrai fatto così senza avvertirci affinchè suonassimo le tue canzoni, le nostre canzoni ancora più forte, così forte da arrivare fino al cielo e il cielo sarà con te ad ascoltarci”. All’amnagrafe Erminio Salvaderi, Pepe nel 1965 assieme a Giancarlo Sbrizolo e Pietro Montalbetti aveva fondato il gruppo, prendendo a prestito il nome di un’antilope africana.
Primo singolo “1-2-3/Se rimani con me”, ma il successo arriva nel 1966 con “Sognando la California”, cover italiana di “Californian Dreamin” dei The Mamas & Papas. Poi è un crescendo di hit, con partecipazione ai principali festival, quello di Sanremo compreso. Ma l’apice del successo viene toccato nel 1970 con la loro canzone più nota “L’isola di Whigt”. “Noi – si legge nel post- non ti abbiamo perso e non ti perderemo mai perché sei e sarai sempre dentro di noi e ti promettiamo un cosa, l’ultimo lavoro, quello che hai voluto tanto non andrà perduto.
Ciao fratello, amico, grande musicista, ciao Pepe ci incontreremo in tutti i nostri sogni”. Tra i messaggi di cordoglio quello di Enrico Ruggeri che affida a Twitter il suo ricordo: “I Dik Dik furono quelli che portarono il nastrino dei Decibel alla nostra prima casa discografica. Registrammo il primo album con Pepe Salvaderi sempre presente in studio, assieme a Giancarlo e al povero Joe Vescovi. Quanti ricordi. Un abbraccio Pepe, ovunque tu sia adesso”.
(ITALPRESS).

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!