A Sant’Andrea delle Fratte la Giunta sale in bici

A Sant’Andrea delle Fratte la Giunta sale in bici

Inaugurata la pista ciclopedonale e la colonnina elettrica low cost


share

Inaugurato a Sant’Andrea delle Fratte il nuovo percorso ciclopedonale di via Calzoni. L’opera rientra nell’ambito del più ampio progetto di riqualificazione dell’area industriale, comprensivo della rivisitazione ambientale e del miglioramento dell’accessibilità viaria e ciclo-pedonale.

In particolare, a fianco alla razionalizzazione della rete viaria, con l’intervento è stato possibile potenziare la rete ciclo pedonale con l’ambizione di connettersi ad una rete già esistente che si attesta  presso l’area verde dietro la stazione di servizio Total Erg di via Pievaiola. Ciò consente di ottenere un vero e proprio prolungamento dell’asse ciclo-pedonale proveniente da Castel del Piano fino a via Soriano, formando di conseguenza un asse utilizzabile anche per spostamenti di media distanza.

Tale intervento infrastrutturale ha un carattere di importanza strategica in un quadro di più ampia visione: l’opera potrà essere integrata successivamente, infatti, ricongiungendo l’estremità di via Soriano con la pista ciclabile già esistente che costeggia via Trancanelli (collegamento sia con il quartiere di Casenuove di Ponte della Pietra sia con il polo sanitario regionale di S.M. della Misericordia) e da lì, con interventi già finanziati da questa amministrazione, fino alla zona del centro di intrattenimento Borgonovo, parcheggio Porta Nova, Percorso Verde e facoltà di Ingegneria divenendo di fatto il principale asse ciclabile dell’intero Comune di Perugia. Un intervento che consentirà di connettere l’area del Trasimeno passando per Castel del Piano per arrivare infine a pian di Massiano e Fontivegge.

Un’opera che è stata inaugurata, con tanto di pedalata, dal sindaco Romizi, dal vice sindaco Barelli, dall’assessore Casaioli, dalla consigliera Pastorelli e dal dirigente Naldini.

Romizi hapoi  tuttavia evidenziato che via Penna, secondo il progetto voluto dall’Amministrazione, verrà attraversata in futuro anche dal nuovo sistema, altamente sostenibile, del metro-bus che, partendo dall’area di Castel del Piano, finirà per connettersi poi alla stazione di interscambio di Fontivegge. Al termine chi vivrà in questa parte della città, molto abitata ed in forte espansione, avrà   a disposizione un sistema rivoluzionario di trasporto in grado di fare la differenza per tre motivi: perché garantirà un’alta frequenza di passaggio (ogni 7 minuti), perché sarà dotato di corsie riservate e preferenziali ed infine, perché sarà esteticamente di altissimo livello.

La colonnina elettrica low cost

L’altra novità green per la zona di Sant’Andrea delle Fratte è rappresentata dalla nuova colonnina per la ricarica di auto elettriche, la prima privata ma accessibile a tutti, accanto alla sede di Consauto n via Calzoni 13. La stazione di ricarica sarà aperta 24 ore al giorno e fornirà ricariche con una colonnina che eroga 22 kw; questo vuol dire che il tempo di ricarica per una vettura media sarà di circa 60 minuti.

La colonnina è quanto di più tecnologico e innovativo c’è sul mercato, in quanto è stata progettata per un facile utilizzo da parte dell’utente. La procedura di accesso sarà: scaricare un app denominata Spot Link; recarsi presso la colonnina e quindi ricaricare; per il pagamento è sufficiente una Carta di Credito. La colonnina è geolocalizzata e quindi facilmente rintracciabile sulle mappe interattive; l’utente può interrogarla e ricevere informazioni come ad esempio se è impegnata o libera.

Il costo della ricarica sarà molto più economico di quelle già presenti sul territorio Perugino e questo renderà competitivo il costo del “carburante” anche nei confronti del gpl e del metano. La colonnina è stata fornita dalla ditta Emotion una startup Umbra nata nel 2014 con sede in Deruta che produce integralmente tutte le tipologie delle stazioni di ricarica e che ha installazioni in tutto il territorio nazionale.

share

Commenti

Stampa