Weekend Pasqua, generalmente stabile al mattino | Piogge sparse in serata

Weekend Pasqua, generalmente stabile al mattino | Piogge sparse in serata

Peggioramento atteso per il giorno di Pasquetta, a causa di infiltrazioni di aria fredda dai quadranti nord orientali,

Umbria – Condizioni di tempo generalmente stabile con nubi sparse al mattino e al pomeriggio su gran parte del territorio, salvo piogge anche  a carattere temporalesco sul versante sud orientale nel corso delle ore pomeridiane. Piogge sparse in serata ed in nottata su tutti i settori, più asciutto a Ovest.

Italia – Mattinata stabile ma con molte nubi ma dal pomeriggio attesi rovesci e locali temporali anche intensi diffusi salvo che tra Piemonte e Lombardia occidentale.

Fenomeni intensi anche in serata sui settori centro orientali, mentre in nottata il tempo sarà più asciutto eccetto che sulle coste Adriatiche.

Rovesci e locali temporali si svilupperanno al Centro Italia ad iniziare dalle zone interne nelle ore pomeridiane, con i fenomeni che si estenderanno verso le coste adriatiche in serata e in nottata. Tempo più asciutto sul Tirreno con cieli irregolarmente nuvolosi.

Giornata generalmente stabile sulle regioni meridionali con sole alterato a locali addensamenti anche compatti ma senza fenomeni. Possibili solamente isolate piogge al pomeriggio specie sulle zone interne del Molise.

Temperature minime in generale aumento mentre le massime rimarranno stabili o caleranno al Nord Italia.


Previsioni meteo Pasquetta

Sembra sempre più probabile quest’anno che il giorno di Pasqua sarà caratterizzato da tempo instabile con rovesci e temporali specie al Centro Sud a causa di infiltrazioni di aria generalmente più fresca dai quadranti nord orientali, che potrebbero portare locali rovesci o temporali sui settori interni dell’Appennino centro-meridionale e lungo l’arco alpino.

Il fronte freddo in arrivo sulla penisola potrebbe pertanto portare un repentino cambiamento nelle condizioni meteo; vi invitiamo a seguire i prossimi aggiornamenti.

www.centrometeoitaliano.it

Stampa