Visita a Foligno della Console del Messico, si aprono nuovi scenari internazionali

Visita a Foligno della Console del Messico, si aprono nuovi scenari internazionali

Allo studio progetti di collaborazione con le iniziative culturali del territorio | Previsto anche l’arrivo del Console dell’Equador

Foligno sempre di più ‘centro del mondo’: ieri mattina a Palazzo Comunale è stata ricevuta in visita ufficiale la nuova Console del Messico, Rosa Margarita Blanca. Già prima era giunto sulle rive del Topino il Console della Grecia, e prossimamente arriverà nella città della Quintana, il Console dell’Ecuador. Foligno si riscopre così crocevia diplomatico, in ragione dell’impegno dell’assessore alla Cooperazione Internazionale Cristina Grassilli. Da segnalare inoltre, la recente presenza in città dell’ambasciatore di Israele in Italia e la partecipazione di una delegazione della Quintana al Colombus Day di New York con un ricevimento istituzionale da parte del Console Generale Francesco Genuardi.

La Console del Messico è stata accolta dal sindaco Nando Mismetti, dall’assessore Grassilli, dal capogruppo consiliare di Movimento per Foligno Lorenzo Schiarea e dal capogruppo socialista Roberto Ciancaleoni. Rosa Margarita Blanca ha avuto modo di visitare alcune stanze del Palazzo Comunale, e la sala consiliare, apponendo poi la firma nel Libro d’Onore della Città di Foligno, firmato, tra gli altri, dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nella sua visita in occasione di Nemetria.

Il tema centrale del vertice tra amministrazione comunale e la rappresentante del Messico è stato incentrato sulla possibilità di promuovere una serie di eventi sul territorio al fine di aumentare e favorire le sinergie tra il territorio umbro e la terra messicana, dove tra l’altro si trova una consistente comunità umbra.

“Foligno ospita importanti eventi di carattere internazionale in vari settori, pensiamo ad esempio agli interscambi che si potrebbero attivare con I Primi d’Italia e la rassegna di Cibi del Mondo – commenta il capogruppo Lorenzo Schiarea – ma anche iniziative culturali come Umbria World Fest o il Festival di Scienza e Filosofia. Se facciamo rete e mettiamo in campo buone idee, la visita della Console Rosa Margarita Blanca può e dovrà aprire interessanti scenari”.