Todi, vietata la detenzione e il consumo di bevande se in vetro

Todi, vietata la detenzione e il consumo di bevande se in vetro

L’ordinanza di sicurezza in occasione della festa “Musica Città Pantalla”

La sicurezza la fa, giustamente, da padrona, in questi giorni di sagre e feste all’aperto. Ma le nuove normative rendono veramente arduo sia l’organizzazione preventiva che lo svolgimento di tutte le manifestazioni.

A Todi, in occasione della festa “Musica Città Pantalla”, che si terrà nella popolosa frazione dall’11 al 20 agosto, giunta ormai alla sua 37esima edizione, queste sono le rigide disposizioni che dovranno essere osservate in materia di vendita, somministrazione e consumo di bevande:

“In occasioni di tale rilevanza e dimensioni” si legge nell’ordinanza pubblicata ieri 10 agosto, a firma del Sindaco Antonino Ruggiano “al consumo di bevande consegue l’abbandono nelle strade, piazze, giardini ed altre aree pubbliche, di bottiglie di vetro e lattine. La potenziale pericolosità dei contenitori di vetro anche associata agli atteggiamenti aggressivi derivanti dall’assunzione di bevande alcoliche, potrebbe assumere dimensioni rilevanti durante le ore notturne, costituendo quindi fonte di pericolo per l’igiene, l’incolumità pubblica, la sicurezza urbana

Per tali e altri motivi, il primo cittadino, facendo riferimento agli ultimi regolamenti in materia di sicurezza pubblica, stabilisce che dalle 19:00 alle 6 dei prossimi giorni fino al 20 agosto, nel comune di Todi sarà “vietata la somministrazione e la vendita per il consumo da asporto di bevande in qualsiasi tipo di contenitore di vetro o lattine”. Non solo, che è vietata la “detenzione ai fini del consumo” e il “consumo” di bevande in contenitori di vetro lungo le strade e nei luoghi pubblici del territorio comunale.

Insomma, alzare il gomito si può, purchè maggiorenni e in bicchieri di plastica. Meglio un buon bicchiere di rosso, seduti comodamente a tavola.