Via dall’Italia in cerca di sogni, la storia di Laura “Ora aiuto i giovani a inserirsi nel mondo del lavoro”

Via dall’Italia in cerca di sogni, la storia di Laura “Ora aiuto i giovani a inserirsi nel mondo del lavoro”

La 31enne tifernate Laura Peli perfetto esempio di “fuga di cervelli” dal Bel Paese | Da ben 10 anni vive a Londra dove ha fondato la Ni-Cons, azienda di Career Consulting che dà supporto ai neolaureati

Da ormai quasi 10 anni ha conquistato ed è stata conquistata da Londra. Un perfetto esempio di giovane ambiziosa, assoluta interprete della “fuga di cervelli” che da tempo sta letteralmente impoverendo l’Umbria e l’Italia delle sue risorse più valide e fresche. Lei è la 31enne Laura Peli, tifernate doc, che ad appena 20 anni, dopo la laurea triennale in Lingue, Culture Straniere e Arti a Perugia, ha fatto le valigie e lasciato la “sua” Città di Castello per trasferirsi nella capitale britannica, da cui rimase folgorata in un viaggio di gioventù.

Oggi, insieme alla collega “espatriata” Carla Ferrero, torinese, ha messo in piedi, dal nulla, la Ni-Cons Consulting Limited, azienda di Career Consulting, che si occupa di dare supporto ai ragazzi per entrare nel mondo del lavoro e che, a neanche un anno dalla sua fondazione, ha già aiutato a trovare un’occupazione a centinaia di giovani persino in prestigiose aziende.

La gavetta e la “scalata”

Laura, partita da casa con un bagaglio di speranze e voglia di crescere, era proprio come uno dei suoi attuali assistiti quando ha “aggredito” la grande città con un lodevole spirito di adattamento: “Sono partita in una casa per niente confortevole, adeguandomi a fare ripetizioni di italiano, la fotografa, la gelataia e persino la babysitter. Ho amato Londra da subito perché me la sono vissuta e ‘scalata’ come una montagna tutta da sola. Se avessi avuto agevolazioni o aiuti economici importanti non sarebbe stata certo la stessa cosa. Ho sempre potuto contare, comunque, sul supporto dei miei genitori”.

Laura e Carla

La vita inglese di Laura cambia dopo il Master in International Business e quello in Events Marketing Management alla Business School della London Metropolitan University. La tifernate comincia infatti a “sgomitare”, facendo le sue prime esperienze lavorative in conferenze, concerti, nel marketing e nel settore della luxury hospitality. Il suo interessante curriculum tocca poi la scrivania e la curiosità del direttore della “Sagitter One” (azienda leader nel supporto di imprenditori interessati all’apertura di realtà ristorative a Londra), il quale decide di investire molto sulla 31enne, diventata poi braccio destro del CEO. Con l’inevitabile moltiplicarsi delle responsabilità. Laura esplora infine il mondo del coaching, come mezzo per lo sviluppo degli individui a livello personale e lavorativo e, tra un corso e l’altro, durante il periodo alla Sagitter One conosce quella che diventerà la sua futura socia, Carla, anch’essa partita giovanissima da casa verso la Cina, dove per oltre 5 anni ha fatto consulenza e pubblicità, prima di trasferirsi a Londra ad assistere universitari di tutto il mondo.


La Ni-Cons

Da questo incontro tutto al femminile nasce, nel 2016, l’azienda Ni-Cons Consulting Limited, che ha l’obiettivo principale di aiutare i giovani nel complicato salto tra università e mondo del lavoro. “Volevamo colmare un gap nel mercato con una figura professionale che si dedicasse ai neolaureati, – spiega Laura – con servizi che vanno dalla creazione e revisione del CV alla Cover Letter, offrire lezioni di Career Coaching personalizzate, aiuto nella realizzazione e sviluppo di un profilo LinkedIn professionale e supportare sopratutto coloro che vogliono iscriversi alle università inglesi. Il nostro cliente tipico è chiunque voglia cambiare la propria carriera ma non è sicuro di quali passi fare. Il nostro target, però, può spaziare dai 15 ai 60 anni”.

Laura e Carla lavorano anche con la Camera di Commercio italiana a Londra, dove sono parte del corpo docente del Master in Event Management organizzato dalla Camera stessa, e girano l’Europa con i loro workshop formativi nelle scuole, anche italiane, e nelle più importanti università inglesi (London City, Northampton, Inseec), ed europee (tra queste ‘Les Roches’ a Marbella, in Spagna, e ‘The Hague’ a L’Aja, in Olanda).


La mission e i sogni

Un workshop di Laura e Carla all’Università ‘The Hague‘ (L’Aia)

Stiamo cercando di dare qualcosa indietro al mondo, – dice la tifernate parlando della sua azienda – I ragazzi hanno bisogno di qualcuno che creda in loro, e che li aiuti a cercare una strada adatta ad ogni singola personalità. Questo in Italia, purtroppo, non succede”. Laura si considera anche una “sognatrice che vuole cambiare il mondo”: tra i suoi sogni, infatti, non c’è una vita da miliardaria ma quello di arrivare ad “essere speaker in un TED talk (le celebri “conferenze che diffondono idee”), viaggiare il mondo come personal e career coach e, ovviamente, far capire alle persone il loro potenziale, rendendole di conseguenza più sicure di sé”.

E’ solo grazie ai miei sogni se oggi sono arrivata qui. Volo comunque bassa ma voglio migliorare ogni giorno per aggiungere più mattoni sul mio percorso. La Ni-Cons è stata una scommessa andata meglio di quanto ci si aspettava. A meno di un anno dalla sua fondazione le università continuano a sceglierci per collaborare e, in futuro, oltre a Londra, puntiamo ad espanderci in modo permanente anche in altri paesi


Potere alle donne

Laura ci tiene a dire che la Ni-Cons è stata fondata ed, è tuttora diretta, da due donne, lei e Carla Ferrero, “fatto da non sottovalutare vista la mentalità ancora chiusa di tanti paesi”. La tifernate, insieme alla collega, conduce infatti anche vari workshop di empowerment femminile e, sul loro blog personale, Round The Corner, riporta le interviste fatte da entrambe a donne che ce l’hanno fatta, “viste con i nostri occhi”.


Nostalgia (?)

Nonostante Laura abbia lasciato Città di Castello per realizzarsi, con risultati più che soddisfacenti, la nostalgia di casa, ogni tanto, torna a farsi sentire: “Della mia città, oltre alla famiglia e al cibo, mi manca quella semplicità e autenticità che si respira nelle piccole realtà e nella gente priva di veli e filtri. Manca fare quattro chiacchiere al bar con gli amici. A Londra si deve conquistare tutto con le proprie forze, anche le amicizie”. Resta comunque il fatto che lo stivale continua a perdere le sue giovane risorse. E Laura, nonostante i dolci ricordi, sembra ormai aver trovato una nuova casa. Non è un caso che Londra, dopo Roma, Milano, Napoli e Torino, sia la quinta “città italiana”…


Contatti

La Ni-Cons ha un sito web, www.ni-cons.com, ed è presente sui canali social. Per contattare Laura o l’azienda si può scrivere una mail a: info@ni-cons.com. Carla e Laura hanno anche un blog, Round The Corner (www.roundthecorner.cowww.italiano.roundthecorner.co), dove l’obiettivo è dare consigli a coloro che cercano lavoro. I contributors usano la piattaforma di Round The corner per condividere le loro prime esperienze nel mondo del lavoro. La sezione di RTC interamente dedicata alle donne, come detto, è “Her Corner“.