UNA CLITUNNO APPANNATA SOCCOMBE ALLA F. MOSCONI

“Ragazzi…. così non va! Il campionato prosegue”  Lasciare punti alle avversarie dimenticando il bel campionato disputato sino alla partita contro la Voluntas, è peccato quasi mortale e come tale va riconosciuto (perdonato) ma, immediatamente corretto anche con decisoni forti. Ai campellini (ce n'erano molti nonostante 100 e passa KM di macchina) che hanno raggiunto il Comunale orvietano si è mostrata una Clitunno bella a metà, e quel che più preoccupa, che ha smarrito il bandolo del bel gioco, quel piglio deciso che nelle prime 22 giornate di campionato ha permesso il raggiungimento di posizioni alla vigilia impensabili. Tutti (nonostante “tutto”), hanno sperato fino all'ultimo che una magia, un colpo di fortuna, un'invenzione facesse terminare la sfera in fondo alla rete dei padroni di casa per un pari sicuramente immeritato. Quella vista a Sferracavallo di Orvieto è una squadra zoppa, costretta a tamponare le falle di giocatori importanti tatticamente ma in un periodo di forma critico. La Clitunno sbarazzina, briosa piacevole a vedersi e che ha ben impressionato anche i palati più raffinati, sembra improvvisamente volatilizzata, eterea, impalpabile. Si danna l'anima nel 1t un Quondam in formato gigante. L'ex Fortis (insieme ad un ottimo Orazi), si erge a barriera insuperabile per un centrocampo avversario(a 4) ben assortito e agguerrito. La manovra comunque è lenta, imprecisa. Le due punte sono lasciate spesso alla mercè di una difesa avversaria bloccata nella disposizione a 4. L'offensiva raramente viene accompagnata in coro dall'intero reparto mediano. Assente l'azione sulla fasce, prevale quella per vie interne. Primo tempo bloccato, bruttino ma illuminato dalle 2 occasioni di De Angelis che al 18' coglie la traversa su punizione (deviazione decisiva di Pietraccini) e di Foti (atterrato da Santini) che, al 39', sbaglia un calcio di rigore. La ripresa sembra aprirsi con altri ritmi. Prova la F.Mosconi ma è la Clitunno al 7' che passa. Mosconi giocatore (sempre per vie centrali) pesca in profondità Antonini che, solo, fa secco Marrocolo in uscita. I locali protestano lungamente per un offside. Passano 3'  e la F.Mosconi pareggia. De Angelis da calcio franco dal limite è bravo a mettere la sua palombella (non troppo forte per la verità) nella parte della porta coperta dalla barriera. Pietraccini (coperto?) rimane immobile. Spinge la Mosconi e al 17' Baldini va sul fondo e pesca Foti incredibilmente solo a 2 mt da Pietraccini. Non contrastato, per l'attaccante di Bellini è un giochetto, di testa, segnare il gol vittoria. Inutile il forcing finale campellino che produce un paio di mischie e poco più, e molte azioni farraginose. E' la Mosconi al 32' a sfiorare addirittura la 3a rete con Foti che non riesce ad addomesticare un pallone che termina sul fondo sfiorando l'incrocio dei pali. Buono l'arbitraggio di Angeloni di Gubbio esordiente in Promozione.

Nella giornata pareggiano le prime della classe. La Nestor ad Orte contro i prossimi avversari della Clitunno (avviso inoltrato!!). L'Angelana prende 1 punto a Spoleto. Lo Spello perde ad Acquasparta ma attenzione il risultato non deve sorprendere più di tanto. Nel girone di ritorno la formazione di Silvano Ricci e seconda solo dietro le capofila Nestor e Angelana e appaiata alla Mosconi con 16p. Importante vittoria della N.V.Maroso in casa sul Guardea. Pari ad occhiali tra Pantalla e Bevagna. I primi non si allontanano dalla zona calda. I secondi perdono posizioni nella lotta per la 5a piazza. Detto di Montefranco e Amerina che hanno rinviato la loro gara per problemi agli spogliatoi, nella sfida per l'ultimo posto la Virtus Castellana, pur passando in vantaggio (1t 0-1), pareggia a San Venanzo.

FEDERICO MOSCONI – CLITUNNO  2-1  (0-0) – Recuperi 0' – 4' – angoli  2-4 (2-1)

F.MOSCONI: Marrocolo 6, Baldini 6,5, Avola 6, Croccolino 7, Bonino 6, De Santis 6, Smargiassi 6, Stella 6, Santo 6 (al 29' 2t Cerasari sv), De Angelis 7, Foti 7. A disposizione: Mariani, Corvi, Silvi, Rizzitiello, Biguzzi. Allenatore: Bellini

CLITUNNO: Pietraccini 6, Campana 5, Pascolini 6, Orazi 7 (al 36' 2t Serrone sv), Santini 5 (al 18' 2t Trasciatti 6), Quondam 7, Baronci 5 (al 23' 2t Donati 5), Brunetti 6, Antonini 6,5, Mosconi 6, Angelantoni 6,5.A disposizione: Mariani, Solfaroli, Buffatello. Allenatore: Bordini

ARBITRO: Angeloni di Gubbio (Battistoni e Monselli di Terni)

RETI: nel 2t al 7' Antonini (C), al 10' De Angelis (FM), al 17' Foti (FM)

NOTE: Spettatori circa 100. Ammoniti: Croccolini (FM), Santini, Trasciatti (C)

RISULTATI DELLA 9a DI RITORNO: AM98 – Julia Spello 3-2; Federico Mosconi – Clitunno 2-1; Montefranco – Amerina rinviata; Nuova Virgilio Maroso – Guardea 1-0; Ortana – Nestor 0-0; Pantalla – Bevagna 0-0; San Venanzo – Virtus la Castellana 1-1; Voluntas Spoleto – Angelana 0-0.

CLASSIFICA: Nestor, Angelana 47; Voluntas Spoleto 41; Julia Spello 40;Clitunno 36; Federico Mosconi, AM98 34; Bevagna 32; Guardea, Ortana 30; Montefranco 29; Nuova Virgilo Maroso 27; Amerina, Pantalla, San Venanzo 24; Virtus la Castellana 23.

Montefranco – Amerina 1 partita in meno (si recupera il 26 marzo ore 15,15)   

PROSSIMO TURNO 10 di ritorno – sabato 15/03/08 – ore 15,00: Amerina – San Venanzo (1-0); Angelana – Montefranco (1-1); Bevagna – Nuova Virgilio Maroso (2-3); Clitunno – Ortana (1-1); Guardea – AM98 (0-0); Julia Spello – Federico Mosconi (1-1); Nestor – Voluntas Spoleto (1-1); Virtus la Castellana – Pantalla (1-0)

JUNIORES PROVINCIALE: La Juniores campellina giocherà al Conte Rovero contro il Guardea nel posticipo della 9a giornata di campionato mercoledì 12 marzo alle ore 16,00. Con la sconfitta contemporanea del Cascia e del Ciconia la classsifica aggiornata alla 9 giornata (con la Clitunno che deve ancora giocare) vede il Cascia 1° con 48 punti (con 22 partite giocate), al 2° posto la Clitunno a quota 44 (20 partite giocate). Al 3° posto il Ciconia con 42 punti (22 partite giocate). Al 4° posto il Terni Est con punti 39 (21 partite giocate).