In Umbria arrivano 10mila studenti con l’Euroschool Festival

In Umbria arrivano 10mila studenti con l’Euroschool Festival

Dal 15 aprile al 31 maggio l’evento tra Foligno, Bettona, Torgiano, Gubbio e Todi | Ospiti d’onore Mogol, il procuratore Caselli, Massimo Rivola

L’Umbria per la prima volta coinvolta all’Euroschool Festival 2018, come riferito alla conferenza stampa di martedì 10 aprile presso il Palazzo Donini (Regione Umbria), si svolgerà dal 15 aprile al 31 maggio nella provincia di Perugia e nei comuni di Foligno, Bettona, Torgiano, Gubbio e Todi.

Saranno presenti oltre 10.000 studenti  che provengono da varie parti dell’Italia e del mondo,accompagnati da docenti e genitori, più di 26.000 giorni di permanenza in Umbria e quasi 21.000 pernottamenti.

Euroschool Festival è l’evento più grande d’Europa nato nel 1995 legato alle varie fasi di apprendimento, è un’associazione No profit. Come affermato dal presidente Luigi Giorgetti, dell’Associazione Rikreazione  No profit, è stata scelta la regione Umbria perché “terra di contadini” in quanto “chi semina raccoglie”, questi sono i valori che vogliamo trasmettere ai ragazzi: il merito paga.

Durante la conferenza stampa sia il Sindaco di Torgiano Marcello Nasini, il vicepresidente della Provincia di Perugia Roberto Bertini  e il vicesindaco di Todi Claudio Ranchicchio hanno affermato che questo evento contribuisce alla ripresa turistica della Regione Umbria dopo i vari sismi subiti, non ultimo quello di questa notte che già ha provocato allarmismo in questo settore. “La Prima edizione di questo Festival – ha detto Bertini – si è tenuta a Sanremo, è stata una fortuna che gli organizzatori abbiano pensato di portarla in Umbria. Speriamo di far diventare questo un appuntamento annuale che rilanci l’Umbria nel panorama turistico”.

Nella mattinata  sono stati presentati gli eventi tra cui il concerto inaugurale che si terrà martedì 17 aprile ore 20:30  presso la Basilica Superiore di San Francesco in Assisi, mentre a Foligno il 17 e 18 maggio sarà presente Massimo Rivola,Direttore della Ferrari.

A partecipare è stata anche la responsabile della Casa del Cioccolato Perugina Cristina Mencaroni, che ha specificato come il museo privato sia il secondo più visitato dopo quello di Maranello. “Le visite alla fabbrica della Perugina sono iniziate nel lontano 1960, abbinate alla visita del parco della Città della Domenica. Oggi siamo una realtà consolidata e siamo pronti ad accogliere i tanti studenti che questa prestigiosa manifestazione porta in Umbria per un mese”.

Il programma

Si parte martedì 17 aprile alle ore 20.30 con il concerto inaugurale di Musica Classica e coro alla Basilica Superiore di San Francesco in ASSISI. Si esibiranno le eccellenze delle scuole di musica, pubbliche e private. Prevista la diretta streaming in lingua. Si prosegue il 18 aprile alle ore 21.00 con il secondo concerto di Musica Classica e coro, in questo caso alla Basilica di San Pietro in PERUGIA. L’evento sarà anticipato (a partire dalle ore 18.00) da una cena all’insegna della tradizione di San Benedetto, offerta ai partecipanti dalla Fondazione di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia nell’ambito del progetto “Benedicta Umbria”.

Il 4 maggio, al Teatro Comunale di TODI, sarà la volta della categoria Video e Cortometraggi con la proiezione di decine di filmati realizzati ed interpretati dai ragazzi delle scuole partecipanti. Tema della giornata: la legalità. Grande attesa per la lezione del Procuratore antimafia Gian Carlo Caselli, ma anche per gli interventi della Vicepresidente del “Forum della Meritocrazia” Maria Cristina Origlia (giornalista de Il Sole 24Ore) e di Fabrizio Premuti, Presidente dell’agguerrita associazione di consumatori Konsumer Italia.

Il 10 maggio alla discoteca Matrioska Music Arena di DERUTA sarà la volta della Musica Leggera: un grande show a partire dalle ore 16.00 (e fino alle ore 22.00) con concerti rock e pop nel ricordo di Lucio Battisti. Ma non solo… Nel pomeriggio, lezione del grande paroliere Mogol e numerosi interventi fra i quali quello commovente a cura della Fondazione Francesca Rava (impegnata fra l’alto anche nella costruzione di nuove scuole nelle aree colpite dal terremoto in Centro Italia).

Il 17 e il 18 maggio saranno due giornate dedicate alla bellezza e alla meccanica: si inizia alle ore 16.00 all’Auditorium di San Domenico a FOLIGNO con la lezione di Massimo Rivola, Direttore della Ferrari Driver Academy (la prestigiosa Scuola Piloti di Formula 1 della Ferrari) e, sempre da Maranello, di Mauro Apicella, Presidente degli Scuderia Ferrari Club. A partire dalle ore 18.30 – sempre all’Auditorium di San Domenico – défilé di moda delle Scuole partecipanti con la presentazione di collezioni di abiti ed oggetti di oreficeria dedicati al mondo dei motori. Dalle ore 20.30, infine, presso il rinascimentale Palazzo Giusti-Orfini, grande festa e cena!

La giornata seguente (18 maggio) a partire dalle ore 10.00, prende il via il Tour fra i borghi più belli dell’Umbria con un percorso che da Foligno, dopo aver transitato per Bevagna, raggiungerà i centri storici di BETTONA e TORGIANO. La carovana sarà composta da decine fra i modelli più recenti di vetture Ferrari e dai pullman con le modelle delle Scuole partecipanti nella sezione Sistema Moda. Previsto servizio fotografico professionale e riprese video con droni lungo tutto il percorso. Dopo la pausa per la degustazione di prodotti tipici e dei grandi vini della zona, partenza alla volta di Piazza del Popolo, in centro a TODI per un nuovo shooting fotografico professionale.  Dalle ore 21.00, infine, presso il Teatro Comunale di TODI, gran défilé di moda alla presenza di stilisti e direttori di grandi Maison.

Il 23 maggio sarà la volta del Teatro con le rappresentazioni delle scuole partecipanti. Dalle ore 16.00 al Teatro Comunale di TODI la lezione del grande coreografo americano Brian Bullard, celebre per aver lavorato in RAI e Mediaset, ma anche per aver partecipato alle coreografie del recente spettacolo di Andrea Bocelli all’Arena di Verona.

Sempre a TODI, al Teatro Comunale, il 24 maggio la giornata sarà dedicata alla Danza, con le esibizioni delle scuole partecipanti e la nuova lezione del coreografo Brian Bullard. Una particolare attenzione verrà riservata alle tecniche proposte dalla celebre Royal Academy of Dance.

Infine, appuntamento con il grande giornalismo televisivo a fine maggio a GUBBIO, con le lezioni/incontro di Paola Saluzzi e del “mitico” Bruno Pizzul.

Dal 14 aprile al 31 maggio, tutti i giorni, grande maratona formativa alla Casa del Cioccolato Perugina: previste due sessioni (mattino e pomeriggio) della durata di 3 ore ciascuna con esibizione dei maestri cioccolatieri, visita al museo e allo stabilimento Perugina.

Stampa