Trafomec, ottenuta l’apertura del tavolo negoziale

Trafomec, ottenuta l’apertura del tavolo negoziale

Per la prima volta al tavolo regionale ha partecipato un rappresentante della nuova proprietà

Le Segreterie di Fiom Cgil e Fim Cisl, unitamente alla R.S.U. dello stabilimento Trafomec di Tavernelle, hanno partecipato all’incontro convocato dalla Regione dell’Umbria in merito alla vicenda Trafomec. Per la prima volta al tavolo regionale ha partecipato un rappresentante della nuova proprietà dello stabilimento di Tavernelle, nella figura del VicePresidente James Yu.

La delegazione sindacale ha esposto, nuovamente, i punti di criticità che da tempo i lavoratori subiscono, ponendo come pregiudiziale al confronto, la sospensione dei provvedimenti di licenziamento a carico di alcuni lavoratori.

L’azienda ha ritenuto fondate le considerazioni avanzate dai rappresentanti sindacali, per i disagi che i lavoratori da tempo subiscono, quali la mancata erogazione in unica soluzione dello stipendio, il mancato versamento delle quote sindacali, i mancati versamenti rispetto alla previdenza complementare e via dicendo. In considerazione di queste note espresse dalla delegazione sindacale, accanto alla richiesta di chiarezza necessaria in merito alla centralità del sito di Tavernelle all’interno della multinazionale e in primis all’individuazione di una soluzione in merito ai provvedimenti di licenziamento emessi dalla proprietà, essenziale per continuare un confronto utile ad entrambe le parti, l’azienda ha convocato un tavolo di confronto per la prossima settimana. Domani i lavoratori si riuniranno in assemblea, discutendo di questo nuovo scenario, con l’obiettivo dichiarato di costruire un positivo percorso teso a dare risposte alle problematiche sopra riportate, a cominciare dalla cancellazione dei provvedimenti di licenziamento a carico dei lavoratori.